Visit Page
Salta al contenuto

Visitare Selinunte, il più grande parco archeologico d’Europa

Aggiornato il 12 Febbraio 2024

Selinunte è il parco archeologico più esteso d’Europa e si trova in provincia di Trapani: esso custodisce le rovine dell’omonima città greca.

Sorge su una scogliera a picco sul mare e questo lo rende estremamente affascinante.

Visitare Selinunte

Tempio E di Hera

Il tempo trascorso al suo interno è letteralmente volato, passeggiare nella storia per me è sempre un’emozione incredibile.

Il sito si espande per 270 ettari, per questo ti consiglio di dedicare almeno mezza giornata alla sua visita durante il tuo itinerario in Sicilia occidentale di una settimana.

ITINERARIO NEL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE

Nel Parco Archeologico di Selinunte ogni tempio è identificato con una lettera.

Mappa Selinunte

Ti suggerisco di arrivare all’orario di apertura perché avere il sito praticamente tutto per te ti permette di godertelo a pieno.

TEMPIO E (Tempio di Hera)

Il primo tempio greco che si incontra arrivando dalla biglietteria è quello di Hera, detto Tempio E. Esso risale al V secolo a.C. ed è di ordine dorico.

Ingresso Selinunte

Tempio E Selinunte

Questo è, a mio parere, il più suggestivo e meglio conservato dell’intero sito, anche se il suo aspetto è dovuto – in parte – ad un restauro.

Tempio E di Hera

Tempio E di Hera

Il mare sullo sfondo rende la visita davvero magica.

Tempio E Selinunte

Selinunte

Tempio E di Hera

TEMPIO F

Del Tempio F, probabilmente dedicato a Dioniso o ad Atena, sono rimaste le rovine.

Tempio F Selinunte

Non si sa con certezza la datazione, risale presumibilmente al V secolo a.C..

Tempio F Selinunte

Nonostante non si possa più vedere la sua struttura, è interessante cercare di immaginare come fosse quando è stato costruito.

TEMPIO G

Il Tempio G era probabilmente dedicato a Zeus. Esso è il tempio più grande dell’occidente greco dopo quello di Zeus Olimpio ad Agrigento. È stato eretto tra il VI e il V secolo a.C. e non è mai stato terminato.

Oggi si vedono solo i resti, ad eccezione di una colonna che è stata ricostruita.

Tempio G Selinunte

In mezzo ai templi F e G c’è un vialetto che porta all’Antiquarium Baglio Florio.

ANTIQUARIUM BAGLIO FLORIO

L’Antiquarium Baglio Florio di Selinunte è un museo archeologico che custodisce reperti ritrovati durante gli scavi nell’area.

Antiquarium Baglio Florio Selinunte

Una visita veramente interessante, che ti consiglio di fare.

Antiquarium Baglio Florio Selinunte

Una volta usciti dal museo abbiamo aspettato nell’area adibita a fermata la golf car direzione Acropoli, dove sorgono 4 templi.

Golf car navetta Selinunte

Un passaggio molto apprezzato visto il caldo, che ci ha portato alla prossima tappa.

Visitare Selinunte

Si scende in una comoda area dotata anche di servizi igienici, dove si può attendere la navetta una volta terminata la visita.

TEMPIO O (Tempio di Poseidone) e TEMPIO A (Tempio dei Dioscuri)

I primi templi che si incontrano sull’Acropoli sono il Tempio O e il Tempio A, di ordine dorico, dei quali purtroppo sono rimaste solo poche rovine.

Tempi A e O Selinunte

TEMPIO B (Tempio di Demetra)

Il Tempio B, costruito probabilmente nel 250 a.C., è molto piccolo e non è rimasto quasi nulla.

TEMPIO C (Tempio di Apollo)

Il Tempio C è il più antico dell’Acropoli ed è stato costruito nella seconda metà del VI secolo a.C.. Grazie ad un restauro è possibile vedere una lunga parte di colonnato.

Tempio C Apollo Selinunte

Tempio C Apollo

TEMPIO D (Tempio di Atena)

Il Tempio D è stato costruito intorno al 560 a.C..

Tempio D Selinunte

Tempio D Selinunte

Abbiamo poi proseguito a piedi lungo il sentiero fino ad arrivare alla Porta Nord.

Visitare Selinunte

Porta Nord

Siamo poi tornati indietro per riprendere la golf car, che ci ha portato al Santuario della Malophòros. Eravamo in pochissimi ad avere il biglietto della navetta fino qui, ma io sono stata contenta di averlo fatto.

Golf car navetta Selinunte

Il viaggio da solo vale la maggiorazione di prezzo, perchè si costeggia il mare e il panorama è spettacolare.

Panorama mare Selinunte

TEMPIO N (Tempio di Hera)

Il Tempio N o Santuario di Hera è probabilmente risalente al VI secolo a.C.. Viene chiamato edificio Triolo dal nome della famiglia proprietaria di un immobile in zona.

Tempio N di Hera Selinunte

SANTUARIO DI DEMETRA MALAPHÒROS

Poco più avanti si trova il Santuario della Malaphòros, edificato in onore di Demetra, la dea della fertilità. Fu costruito nel VI secolo a.C.

Santuario della Malaphòros

Santuario della Malaphòros

L’edificio è preceduto da un propileo.

Santuario della Malaphòros

Nel mezzo è possibile vedere una canalina che serviva per portare l’acqua dalla sorgente.

L’autista della golf car ci ha aspettato durante la visita degli ultimi resti, lasciandoci un po’ di tempo per scattare le foto, poi ci ha riportato all’Acropoli.

Da qui abbiamo preso il trenino (ci hanno uniti ad una scolaresca) e siamo tornati all’ingresso per uscire e tornare alla nostra auto.

COME VISITARE IL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE

È possibile visitare il Parco Archeologico di Selinunte sia a piedi che con l’ausilio di golf car o trenino.

Se come noi ci tieni a visitare l’intero parco archeologico, ti consiglio di fare il biglietto con la navetta compresa, in quanto è veramente molto esteso.

Ti verrà dato un adesivo da attaccare alla maglietta e, con questo, potrai prendere indifferentemente sia le golf car che il trenino.

Tempio E

Ci sono fermate accanto a tutti i principali punti di interesse e potrai rimanere tutto il tempo che vorrai in ciascuna attrazione.

L’unico punto in cui l’autista della macchina ci ha aspettato è stato l’ultimo (il Santuario della Malaphòros), in quanto solo poche persone avevano il biglietto per l’intero parco.

COME ARRIVARE E DOVE PARCHEGGIARE PER VISITARE IL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE

Per arrivare al sito di Selinunte in auto occorre prendere l’A29 in direzione Mazara del Vallo (gratuita) fino a Castelvetrano e poi proseguire sulla SS115.

Per parcheggiare a Selinunte non avrai alcun problema se come noi arriverai la mattina prima dell’apertura. Noi abbiamo lasciato l’auto in un piazzale gratuito che si trova appena fuori dall’ingresso, ma c’è la possibilità di sostare gratuitamente anche nei pressi della biglietteria.

Biglietteria Selinunte

INFORMAZIONI UTILI PER VISITARE SELINUNTE

  • Prezzo del biglietto per il Parco Archeologico di Selinunte: 10 euro intero, 5 euro ridotto. Per maggiori informazioni clicca qui.
  • Prezzo della navetta (golf car/trenino) fino all’Acropoli: 8 euro intero, 3 euro ridotto.
  • Prezzo della navetta fino a Malophòros: 12 euro intero, 6 euro ridotto.
  • Tempo per visitare il Parco Archeologico di Selinunte: ti consiglio di calcolare almeno 3 ore se come noi vuoi vedere tutte le aree, poi ovviamente la visita è soggettiva per ognuno di noi.
  • Mappa del Parco Archeologico di Selinunte: per scaricarla clicca qui.

Di seguito ti lascio una mappa con tutti i luoghi di interesse citati in questo post (per visualizzare i nomi clicca sul simbolo in alto a sinistra):

Spero che questo articolo ti sia stato utile, nel caso tu abbia dubbi o curiosità lasciami pure un commentino qui sotto oppure contattami, ti risponderò con molto piacere!

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.