Visit Page
Salta al contenuto

Borgo Parrini, il paese fiabesco in Sicilia ispirato a Gaudì

Aggiornato il 12 Febbraio 2024

Visitare Borgo Parrini significa immergersi in un’atmosfera magica: i colori brillanti delle casette, i murales, le citazioni d’autore e le maioliche lo rendono davvero incantevole.

Cosa vedere a Borgo Parrini

Cosa vedere a Borgo Parrini

Passeggiando tra i suoi vicoli e la sua piazza sembra di essere in un mondo incantato: quelle vernici brillanti che ornano i muri degli edifici ti trasportano dentro una favola.

Borgo dipinto vicino a Palermo

Vedere questo borgo colorato in Sicilia in primavera è stato ancora più suggestivo, grazie ai meravigliosi fiori sbocciati e alle piante rigogliose presenti in ogni angolo.

Visitare Borgo Parrini

Borgo dipinto in Sicilia

Borgo Parrini

Questo borgo dipinto è una frazione del comune di Partinico, in provincia di Palermo, quindi è una tappa perfetta da inserire in un itinerario in Sicilia occidentale.

Borgo dipinto vicino a Palermo

Borgo Parrini sorge all’inizio del Seicento, quando i padri Gesuiti di Palermo acquistarono questi terreni agricoli: in dialetto siciliano “parrini” significa infatti sacerdoti/preti. Nel Settecento proprio loro cominciarono a costruire torri di avvistamento, case, magazzini e una chiesetta.

L’Ordine dei Gesuiti fu soppresso nel 1767 e la proprietà passo al principe francese Henri d’Orléans, che creò un’importante azienda vitivinicola.

Dal secondo dopoguerra gli abitanti cominciarono a trasferirsi in città in cerca di lavoro e il paesino fu abbandonato.

La nuova vita di Borgo Parrini risale a pochi anni fa grazie alla splendida iniziativa di Giuseppe Gaglio, un imprenditore del luogo, promotore della sua rinascita.

Borgo Parrini citazione Gaglio

Borgo in Sicilia ispirato a Gaudì

L’architettura del borgo è stata ispirata nelle forme e nei colori all’arte dello spagnolo Antoni Gaudì. Credo però che questo piccolo paese abbia un’energia tutta sua, non paragonabile a nessun altro luogo. Il blu del mare e del cielo e il giallo del sole rispecchiano a pieno la Sicilia.

Borgo in Sicilia Gaudì

Siamo arrivati a Borgo Parrini la mattina presto: questo è stato un vantaggio perché eravamo le uniche persone presenti e ci siamo goduti totalmente il luogo, ma anche un contro perché le casette visitabili all’interno erano ancora chiuse.

Visitare Borgo Parrini

Il paese si stava pian piano svegliando, gli abitanti ci hanno detto che siamo stati fortunati ad essere lì a quell’ora, perché solitamente è pieno di turisti ed è impossibile apprezzarlo a pieno. Nonostante i vicoli fossero deserti, abbiamo trovato qualche cagnolino ad accoglierci.

Visitare Borgo Parrini

Visitare Borgo Parrini

COSA VEDERE A BORGO PARRINI

Per visitare Borgo Parrini basta un’ora, forse anche meno. Eppure è così speciale che merita di farci un salto, sono sicura che non te ne pentirai.

Le casette colorate

Le casette colorate di blu, giallo e bianco sono probabilmente le attrazioni più famose del borgo.

Borgo Parrini casette colorate

Borgo Parrini cosa vedere case colorate

Si trovano nella piazzetta principale, dove sorge anche una splendida panchina ispirata a quelle di Parc Güell.

Borgo Parrini panchina

Borgo Parrini

Borgo Parrini panchina

Io ho davvero adorato le citazioni di noti personaggi scritte sui muri delle abitazioni: da Gaudì a Frida Khalo, da Gandhi a Nelson Mandela. Si tratta di frasi d’amore e di pace, scelte con cura per impreziosire queste pareti.

Borgo Parrini Frida Khalo

Borgo Parrini scritte sui muri

Cosa vedere a Borgo Parrini

I murales e le citazioni sui muri

Se vuoi visitare Borgo Parrini non limitarti a percorrere la strada principale: nella via parallela ad essa (indicata su Google come Pizzeria la Borgatella) si trovano altri murales e frasi veramente interessanti, che meritano anch’essi qualche scatto.

Borgo colorato Sicilia

Borgo Parrini

Borgo colorato murales Sicilia

Borgo Parrini

Borgo colorato murales Sicilia

Borgo colorato vicino a Palermo

Le abitazioni visitabili all’interno e il Museo Onirico

A Borgo Parrini ci sono 4 abitazioni private visitabili all’interno pagando 1 euro per ciascuna, situate nella piazzetta principale. Purtroppo noi non siamo riusciti ad accedervi in quanto erano ancora chiuse ma, nel caso tu sia lì negli orari di apertura, ti consiglio di entrare.

Borgo Parrini case visitabili

Borgo Parrini case visitabili

Borgo Parrini cosa vedere

COME ARRIVARE A BORGO PARRINI

Per arrivare a Borgo Parrini è necessario avere un’auto in quanto non è collegato con i mezzi pubblici (ho parlato del noleggio auto in questo post).

Se sei in Sicilia occidentale, puoi raggiungere Borgo Parrini da:

  • Palermo: 35 km – circa 50 minuti
  • Trapani: 69 km – circa 50 minuti
  • Aeroporto di Palermo: 23 km – 20 minuti

Percorri l’autostrada A29 (gratuita) fino all’uscita per Partinico. Utilizza l’area di servizio “Brugnano” per fare inversione come se la dovessi riprendere: poco prima dell’ingresso dell’autostrada, sulla destra, troverai Via Madre Teresa di Calcutta. Percorrila tutta e arriverai a Borgo Parrini.

Ti sconsiglio di utilizzare il navigatore perché ti fa prendere l’uscita di Montelepre: noi lo abbiamo fatto e ci siamo trovati in una stradina poco piacevole, stretta e piena di rifiuti.

Noi abbiamo scelto di visitare Borgo Parrini prima di riportare l’auto a noleggio all’aeroporto di Palermo ed è stato veramente comodo.

Borgo Parrini come arrivare

DOVE PARCHEGGIARE A BORGO PARRINI

Il parcheggio a Borgo Parrini si trova in Via Parrini, proprio all’ingresso del paesino sulla destra, non faticherai a trovarlo. Si tratta di un ampio piazzale creato appositamente per i visitatori, lo riconoscerai dalla scritta blu con il nome del luogo.

Il prezzo del parcheggio per le auto è di 2 euro al giorno.

Dove parcheggiare Borgo Parrini

ALTRE INFORMAZIONI UTILI

  • Per visitare Borgo Parrini impiegherai circa un’ora;
  • Nonostante le sue piccole dimensioni, ci sono diversi posticini dove mangiare a Borgo Parrini, nel caso tu abbia tempo per fermarti a gustare qualcosa di tipico: alcuni ristoranti e pizzerie, un panificio e un bar;
  • Puoi trovare le pagine ufficiali di Borgo Parrini su Facebook e Instagram.
Dove mangiare a Borgo Parrini bar

Di seguito ti lascio una mappa dove ho indicato tutti i luoghi di interesse citati in questo articolo (per visualizzare i nomi, clicca sul simbolo in alto a sinistra).

Uno dei punti forti del borgo è il fatto che le installazioni artistiche siano in continua evoluzione. Man mano che passa il tempo troverai sempre più casette restaurate, muri dipinti, citazioni sulle pareti e tasselli colorati.

Spero di esserti stata utile e di averti fatto conoscere un posticino da aggiungere alla tua lista dei luoghi da visitare in Sicilia! Nel caso tu abbia bisogno di altre informazioni lasciami pure un commento qui sotto oppure contattami, ti risponderò con piacere.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.