Visit Page
Salta al contenuto

Visitare Budapest, cosa vedere: itinerario a piedi dall’Isola Margherita a Buda tra il Castello, la Chiesa di Mattia e il Bastione dei Pescatori

La mattina del nostro ultimo giorno a Budapest ci siamo svegliati con una sorpresa: il cielo completamente grigio e migliaia di fiocchi di neve che cadevano dal cielo per imbiancare ogni cosa.

Dopo aver fatto colazione in hotel (se vuoi saperne di più clicca qui) ci siamo diretti alla fermata Rákóczi tér M per prendere il tram n°6 (direzione Széll Kálmán tér M) fino alla fermata Jászai Mari tér. Dalla fermata del bus Jászai Mari tér occorre prendere l’autobus n° 26 (direzione Árpád híd M) fino alla fermata Palatinus fürdő, che si trova sull’Isola Margherita. Nel caso in cui il clima sia migliore puoi evitare di prendere quest’ultimo bus (che attraversa tutta l’isola) e fare una passeggiata a piedi.

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: ISOLA MARGHERITA

L’Isola Margherita, ovvero il polmone verde della capitale ungherese, si trova in mezzo al Danubio: è lunga 2,5 chilometri ed è larga circa 500 metri. Essa è collegata alla città da due ponti, posti alle due estremità della stessa (ponte Árpád a nord e ponte Margit a sud). L’inverno non è il periodo migliore per visitarla, ma io ho deciso di farci un salto ugualmente.

Ho trovato molto interessante il Giardino Giapponese, a nord dell’isola, che ospita diverse specie provenienti dal Sol Levante ed è ornato da laghetti e un ponticello.

Cosa vedere a Budapest Isola Margherita

Cosa vedere a Budapest Isola Margherita

Cosa vedere a Budapest Isola Margherita

Cosa vedere a Budapest Isola Margherita

Poco distante si trova il Pozzo Musicale, un padiglione originariamente costruito per concerti.

Cosa vedere a Budapest Isola Margherita

A sud dell’isola, invece, si trova la Fontana Musicale, dove nel periodo primaverile ed estivo vengono organizzati degli spettacoli di luci e suoni.

Noi l’abbiamo percorsa da sud verso nord. Dalla fermata Zenélőkút abbiamo ripreso il bus n° 26 (direzione Nyugati pályaudvar M) fino a Jászai Mari tér. Da qui abbiamo successivamente preso il tram n°4 (direzione Újbuda-központ M) fino alla fermata Oktogon. Ora occorre svoltare a sinistra su Andrássy út e, proseguendo per circa 200 metri, sulla sinistra si trova il Museo Casa del Terrore.

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: MUSEO CASA DEL TERRORE

La Casa del Terrore è ospitata all’interno di un edificio del 1880, utilizzato come quartier generale sia dalla polizia nazista (durante la Seconda Guerra Mondiale) che da quella comunista (nel periodo della Guerra Fredda). Essa è un luogo della memoria per ricordare le vittime di questi regimi.

Cosa vedere a Budapest Casa del Terrore

Cosa vedere a Budapest Casa del Terrore

Noi l’abbiamo vista molto velocemente per mancanza di tempo, ma meriterebbe sicuramente diverse ore per poter essere apprezzata a pieno. La visita è molto toccante, si può percepire il dolore che hanno racchiuso quelle quattro mura. Io non soffro di claustrofobia, ma durante la discesa nel seminterrato mi è mancato il respiro: un ascensore che va giù lentissimo, così tanto da sembrare fermo, ti conduce nelle celle di prigionia e nelle sale di tortura, con la voce di un uomo in sottofondo. Non ho mai provato una simile sensazione durante una visita in vita mia.

La Casa del Terrore è strutturata veramente bene, ti permette di compiere un viaggio in ordine cronologico per conoscere e riflettere, ti consiglio assolutamente di farci un salto anche se l’impatto emotivo è stato – almeno per me – molto forte.

Il museo Casa del Terrore si trova in Andrássy út, 60 ed è aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00 (lunedì chiuso). Io ti suggerisco di recarti alle casse prima dell’apertura come abbiamo fatto noi in modo da non trovare molta fila. All’interno del museo non si possono scattare fotografie. Per maggiori informazioni (compresi i prezzi aggiornati) visita il sito ufficiale.

Una volta uscito dall’edificio attraversa la strada fino alla fermata della metro Vörösmarty utca e prendi la linea M1 (direzione Mexikói út M) fino alla fermata Széchenyi fürdő. Ora procedi per circa 500 metri su Vázsonyi Vilmos stny fino a che vedrai davanti a te il Castello di Vajdahunyad.

Se ti piace camminare (e hai più tempo di me a disposizione) puoi sostituire il tratto in metropolitana con una bella passeggiata su Andrássy út, il più importante viale di Budapest.

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: CASTELLO DI VAJDAHUNYAD (MUSEO DELL’AGRICOLTURA)

Il Castello di Vajdahunyad si trova all’interno del Parco Municipale di Budapest. Costruito nel 1896 come padiglione per una mostra temporanea, fu inizialmente realizzato in cartone e legno e successivamente ricostruito in mattoni. Si tratta di una copia parziale di un castello della Transilvania.

Cosa vedere a Budapest Castello di Vajdahunyad

Esso è una miscela di stili architettonici diversi che si susseguono: romanico, gotico, rinascimentale ed infine barocco.

Cosa vedere a Budapest Castello di Vajdahunyad

Cosa vedere a Budapest Castello di Vajdahunyad

L’edificio oggi ospita il Museo dell’Agricoltura, una ricca esposizione di fedeli rappresentazioni ed oggetti legati al mondo rurale in Ungheria. È il più grande museo d’Europa nel suo genere.

Cosa vedere a Budapest Castello di Vajdahunyad

Cosa vedere a Budapest Castello di Vajdahunyad

Cosa vedere a Budapest Castello di Vajdahunyad

È inoltre possibile salire sulla Gatehouse Tower (prezzo 400 HUF, aperta dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.00) e sulla Torre degli Apostoli (prezzo 600 HUF, dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 16.00, visite guidate ogni ora), ma quando ci siamo stati noi erano chiuse entrambe a causa del tempo atmosferico davvero terribile, quindi purtroppo non abbiamo potuto accedervi.

Ti consiglio di visitare questo magnifico castello almeno dall’esterno in quanto l’atmosfera che si respira è davvero fiabesca.

Cosa vedere a Budapest Castello di Vajdahunyad

Il Castello di Vajdahunyad si trova in Vajdahunyad stny. ed è aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 17.00, il lunedì è chiuso. Il prezzo di ingresso è di 1600 HUF (comprensivo di biglietto per la Gatehouse Tower) mentre quello cumulativo che comprende anche la Torre degli Apostoli è di 2100 HUF. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Uscendo dal castello gira a sinistra su Vajdahunyad stny. e poi ancora a sinistra su Kós Károly stny.: attraversa il ponte sul laghetto (quando ci siamo stati noi era completamente ghiacciato e adibito a pista di pattinaggio) e ti troverai in Piazza degli Eroi.

Cosa vedere a Budapest

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: PIAZZA DEGLI EROI

Piazza degli Eroi (Hősök tere in ungherese) è senza dubbio una delle piazze più importanti e belle di Budapest. Essa si trova al termine del principale viale della città, Andrássy út, ed è circondata da splendidi edifici che ospitano il Museo di Belle Arti (a sinistra) e la Galleria d’Arte Műcsarnok (a destra), che noi abbiamo deciso di non visitare.

Cosa vedere a Budapest Piazza degli Eroi

Al centro la piazza si può ammirare il Monumento del Millenario, rappresentato da una colonna bianca alta 36 metri, sulla cui vetta spicca l’Arcangelo Gabriele. Esso è stato progettato nel 1896 e terminato solo nel 1929.

Cosa vedere a Budapest Piazza degli Eroi

Piazza degli Eroi è meravigliosa anche illuminata la sera (ne ho parlato in questo articolo).

Ora proseguiamo con l’itinerario. Se come nel nostro caso il tempo non è dalla tua parte, puoi raggiungere la prossima tappa con i mezzi pubblici: sulla destra della piazza c’è la fermata dell’autobus Hősök tere M, da qui puoi prendere il bus numero 105 (direzione Apor Vilmos tér) fino alla fermata Széchenyi István tér. Se invece preferisci la metropolitana, prendi la M1 gialla (direzione Vörösmarty tér) da Hősök TereVörösmarty tér. In entrambi i casi, per raggiungere il Memoriale delle Scarpe, basta svoltare a destra costeggiando il Danubio.

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: MEMORIALE “LE SCARPE SULLA RIVA DEL DANUBIO”

Le Scarpe sulla Riva del Danubio sono un memoriale inaugurato in occasione del 60° anniversario della Shoah, il 16 aprile 2005.

Cosa vedere a Budapest Scarpe sulla Riva del Danubio

Si tratta di sessanta paia di scarpe da uomo, da donna e da bambino, riprodotte in ferro, appositamente tutte diverse tra loro per rappresentare ognuna delle vittime della Seconda Guerra Mondiale.

Cosa vedere a Budapest Scarpe sulla Riva del Danubio

Dopo esserti fermato un po’ di a riflettere, prendi Kossuth Lajos tér e poi svolta a sinistra e successivamente a destra per proseguire sulla stessa strada. Troverai nell’angolo il Museo del Cioccolato.

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: MUSEO DEL CIOCCOLATO SZAMOS

Szamos è una delle più antiche fabbriche di cioccolato dell’Ungheria. Il Museo del Cioccolato è un viaggio in questo dolcissimo mondo, tra dolci sculture (come quella del Parlamento Ungherese) e antichi strumenti di lavoro. Il percorso di visita è abbastanza breve, non ti occuperà molto tempo.

Cosa vedere a Budapest Museo del Cioccolato

Cosa vedere a Budapest Museo del Cioccolato

Cosa vedere a Budapest Museo del Cioccolato

Il Museo del Cioccolato Szamos si trova al secondo piano di Kossuth Lajos tér, 10 ed è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Il biglietto d’ingresso costa 500 HUF a persona; i possessori di Budapest Card hanno diritto ad un regalino. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Dopo la visita abbiamo pranzato all’Hungarikum Bisztró, che si trova a 300 metri dal museo, percorrendo Nádor u. (per saperne di più leggi il post dedicato).

Uscendo dal ristorante gira a sinistra su Steindl Imre u. poi ancora a sinistra su Széchenyi István tér e attraversa il Ponte delle Catene. 

Cosa vedere a Budapest Ponte delle Catene

Ora siamo a Buda, sull’altra riva del Danubio: sulla sinistra troverai la stazione del Budavári Sikló.

 

COSA FARE A BUDAPEST: SALIRE SUL BUDAVÁRI SIKLÓ

Il Budavári Sikló è una funicolare lunga 95 metri, che collega il Ponte delle Catene con il Castello di Buda; fu inaugurata nel 1870.

Cosa vedere a Budapest Budavári Sikló

Il viaggio è veramente molto breve, dura circa 1 minuto e mezzo, ma secondo me vale la pena di provarlo.

Cosa vedere a Budapest Budavári Sikló

Esso è in funzione tutti i giorni dalle 7.30 alle 22.00 e il biglietto ha un costo di 1200 HUF solo andata e 1800 HUF andata e ritorno. Per maggiori informazioni clicca qui.

Una volta giunto in cima con la funicolare troverai il Castello di Buda alla tua sinistra.

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: CASTELLO DI BUDA O PALAZZO REALE – GALLERIA NAZIONALE UNGHERESE

Il Castello di Buda, detto anche Palazzo Reale, ospita oggi la Galleria Nazionale Ungherese, il Museo Storico di Budapest e la Biblioteca Nazionale Széchenyi.

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

Nel corso della sua storia è stato raso al suolo e ricostruito per ben sei volte. Esso è stato inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 1987.

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

Noi abbiamo visitato solo la Galleria Nazionale Ungherese, una raccolta di opere d’arte dal Medioevo ad oggi, disposta su quattro piani.

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

Molto bella, a mio avviso, è anche la cupola panoramica.

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

La Galleria Nazionale Ungherese è aperta dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00, ha un costo di 2800 HUF ed è gratuita per i possessori di Budapest Card. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Una volta uscito dal museo prendi Szent György u., poi attraversa Dísz Tér e prendi Tárnok u.: troverai alla tua destra la Chiesa di Mattia.

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: CHIESA DI MATTIA

La Chiesa di Mattia, il cui vero nome è Nostra Signora Assunta della Collina del Castello, fu costruita tra il 1255 e il 1259. Nel 1541 divenne una moschea e successivamente passò ai gesuiti.

Cosa vedere a Budapest Chiesa di Mattia

Cosa vedere a Budapest Chiesa di Mattia

Qui si sposò due volte il re Mattia Corvino e furono incoronati Francesco Giuseppe I d’Austria e Carlo IV.

Cosa vedere a Budapest Chiesa di Mattia

Cosa vedere a Budapest Chiesa di Mattia

Cosa vedere a Budapest Chiesa di Mattia

Cosa vedere a Budapest Chiesa di Mattia

La Chiesa di Mattia si trova in Szentháromság tér, 2 ed è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, il sabato dalle 9.00 alle 12.00 e la domenica dalle 13.00 alle 17.00. Il prezzo del biglietto d’ingresso è di 1800 HUF, per sconti e riduzioni visita il sito ufficiale. Se il tempo lo permette è possibile accedere alla Torre (ogni ora dalle 10.00 alle 17.00), noi non abbiamo potuto farlo a causa della forte nevicata.

Proprio di fronte alla Chiesa di Mattia si trova il Bastione dei Pescatori.

Cosa vedere a Budapest Chiesa di Mattia

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: BASTIONE DEI PESCATORI

Il Bastione dei Pescatori è, a mio parere, uno dei luoghi più magici di Budapest. Uno di quei posti che hai visto in mille scatti stupendi, ma quando ti ci trovi davanti è ancora più spettacolare.

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

La terrazza panoramica ti permette di avere Pest ai tuoi piedi e di immortalarla in tutta la sua bellezza. Nel 1988 è stato inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

Il Bastione dei Pescatori, progettato tra il 1895 e il 1902 come fortificazione per difendere la città dagli attacchi nemici, prende il nome dalla corporazione di pescatori che aveva il compito di presidiare questo tratto di mura durante il Medioevo.

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

Cosa vedere a Budapest Bastione dei Pescatori

Il Bastione dei Pescatori si trova in Szentháromság tér ed è aperto 24 ore su 24. La visita è completamente gratuita tutto il giorno dal 16 ottobre al 15 marzo e nelle ore notturne (dalle 20.00 alle 9.00) negli altri periodi; i biglietti per il piano superiore vengono venduti dalle 9.00 alle 19.00 dal 16 marzo al 30 aprile e dalle 9.00 alle 20.00 dal 1 maggio al 15 ottobre (se durante questi mesi lo visiterai dopo l’orario di chiusura della biglietteria non dovrai pagare). Il prezzo del biglietto è di 1000 HUF (sconto 10% per i possessori di Budapest Card), per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Ora prendi Szentháromság u., scendi le scale che troverai di fronte a te e gira a sinistra su Lovas út; poco più avanti troverai l’Ospedale nella Roccia sulla destra.

 

COSA VEDERE A BUDAPEST: MUSEO OSPEDALE NELLA ROCCIA

Il Museo Ospedale nella Roccia è un impianto sotterraneo di circa 2300 mq che veniva utilizzato sia per la Seconda Guerra Mondiale che per la Rivoluzione Ungherese del 1956. È una delle attrazioni più particolari e interessanti che io abbia mai visto: con una guida si visitano molte delle sale che componevano l’ospedale. Una caratteristica del museo che mi ha colpito è il fatto che i pazienti siano stati ricostruiti con la cera per rappresentare le scene realistiche di vita quotidiana che si verificavano all’interno della struttura quando era in funzione.

Cosa vedere a Budapest Museo Ospedale nella Roccia

Non è uno dei luoghi più famosi di Budapest ma io ti consiglio di farci un salto, è stata un’esperienza davvero suggestiva. Purtroppo non è possibile scattare fotografie all’interno quindi non riesco a mostrarti nulla. È possibile fare la visita solo accompagnati dalla guida, il tour è in lingua inglese ma comprensibile. All’ingresso ti viene consegnata una piccola guida in italiano per poterti fare un’idea di quello che andrai a visitare.

Il Museo Ospedale nella Roccia si trova Lovas út, 4/c ed è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00. Le visite guidate in inglese partono ogni ora. Il prezzo del biglietto è di 4000 HUF per gli adulti, 2800 HUF per i possessori di Budapest Card e 2000 HUF ridotto (per maggiori informazioni su sconti e riduzioni visita il sito ufficiale).

Una volta terminata la visita abbiamo percorso la strada al contrario fino alla stazione del Budavári Sikló per poi tornare a Pest in hotel.

Cosa vedere a Budapest Chiesa di Mattia

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

Cosa vedere a Budapest Castello di Buda

Cosa vedere a Budapest Budavári Sikló

Cosa vedere a Budapest Budavári Sikló

La sera abbiamo cenato al ristorante Ruben (per saperne di più leggi l’articolo relativo).

L’itinerario del nostro terzo (ed ultimo) giorno a Budapest termina qui, la mattina successiva abbiamo preso l’aereo per tornare in Italia.

Ti lascio di seguito una mappa con i luoghi di interesse che ho citato in questo post (per visualizzare il nome delle attrazioni clicca sul simbolo in alto a sinistra, per regolare lo zoom clicca + e -). Ho tracciato due diversi itinerari, uno dal Museo Casa del Terrore fino al Castello di Vajdahunyad, l’altro dalle Scarpe sulla Riva del Danubio al Museo Ospedale nella Roccia (in mezzo ai due itinerari a piedi c’è il viaggio in autobus/metro).

 

INFORMAZIONI UTILI E SUGGERIMENTI

  • L’itinerario è consigliato per i giorni diversi dal lunedì in quanto alcuni musei/monumenti sono chiusi (Casa del Terrore, Castello di Vajdahunyad e Castello di Buda).
  • La lunghezza dell’itinerario (solo le tratte a piedi, compreso la passeggiata su Andrássy út) è di circa 8 chilometri.
  • I luoghi dove ho mangiato sono l’Hungarikum Bisztró per pranzo (Steindl Imre u.,13) e Ruben per cena (Magyar u., 12-14). L’albergo dove ho dormito è The Three Corners Hotel Anna (Gyulai Pál u., 14).
  • Per scaricare una guida di Budapest in italiano (con mappe) clicca qui.

 

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e soprattutto ti sia stato utile, nel caso tu abbia ulteriori dubbi non esitare a lasciare un commento qui sotto oppure a contattarmi, ti risponderò con molto piacere!

 

 

 

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Commenti

  1. Mi interesserebbe molto visitare Budapest, il tuo è uno degli itinerari più completi che ho visto fino ad ora!

    • Ciao Riccardo,
      grazie di cuore per il commento, sono molto contenta che ti sia piaciuto il mio itinerario!
      Buona giornata
      Nicole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *