Visit Page
Salta al contenuto

Amsterdam, informazioni e consigli per organizzare un viaggio nella capitale olandese

Amsterdam, la capitale dei Paesi Bassi, è una città accogliente, romantica, meravigliosa. Il suo più grande difetto, purtroppo, è quello di essere estremamente cara. Se vorresti visitarla oppure farti un’idea di quanto può costare un viaggio ad Amsterdam, ti ho preparato un elenco con tutte le informazioni e i consigli che avrei voluto sapere io prima di partire.

Amsterdam

Nello specifico, parlerò di:

  • Come arrivare ad Amsterdam dall’Italia
  • Come raggiungere il centro di Amsterdam dall’aeroporto di Amsterdam Schiphol
  • Come muoversi ad Amsterdam: metro, tram e autobus
  • Quale carta turistica conviene acquistare per risparmiare ad Amsterdam
  • Dove dormire ad Amsterdam
  • Dove mangiare ad Amsterdam
  • Qualche altra informazione pratica

 

COME ARRIVARE AD AMSTERDAM DALL’ITALIA

Il mezzo più comodo per raggiungere Amsterdam dall’Italia è senza dubbio l’aereo: la città dispone di un solo aeroporto, Amsterdam Schiphol. Le compagnie che hanno i prezzi più competitivi sono, a mio avviso, Easyjet, Transavia e Vueling. Io ti consiglio di verificare il miglior prezzo disponibile per le date in cui vorresti partire sul sito Skyscanner e poi di prenotare tramite il sito ufficiale. Io sono partita dall’aeroporto di Venezia Marco Polo e ho volato all’andata con Easyjet spendendo 26 euro a persona e al ritorno con Transavia pagando 50 euro a persona; in totale ho speso quindi 76 euro a persona. Per il parcheggio dell’auto, invece, ho prenotato due giorni prima di partire il P7 (a 5 minuti a piedi dall’ingresso) e ho speso 25 euro per 6 giorni.

Come arrivare ad Amsterdam aereo Easyjey

 

COME RAGGIUNGERE IL CENTRO DI AMSTERDAM DALL’AEROPORTO DI AMSTERDAM SCHIPHOL

L’aeroporto di Amsterdam Schiphol dista circa 15 chilometri dal centro: il treno è il mezzo più funzionale per arrivarci. La stazione dell’aeroporto si trova al piano inferiore, raggiungibile dalla Schiphol Plaza (ci sono diversi cartelli che la segnalano, basta seguire l’indicazione “Trains”). I biglietti si possono acquistare ai distributori automatici nei pressi delle scale mobili che conducono ai binari, dove però è possibile pagare solo con monete, bancomat o carte di credito, oppure in biglietteria.

La tratta aeroporto-centro (qualsiasi stazione) costa 4,20 euro più 1 euro di tassa (totale 5,20 euro a persona per la seconda classe) ed è valida per le stazioni Amstel, Arena, Bijlmer, Centraal, Duivendrecht, Holendrecht, Lelylaan, Muiderpoort, RAI, Sciencepark, Sloterdijk e Zuid. Non è detto che la stazione Centraal sia quella più vicina al tuo hotel, controlla prima di partire in modo da non allungare il tuo percorso inutilmente. Al ritorno, invece, pagherai la tariffa esattamente corrispondente alla tratta che farai, ad esempio io sono partita dalla stazione Lelylaan e ho pagato 3 euro più 1 euro di tassa. Per controllare gli orari dei treni puoi utilizzare questo sito.

Se invece preferisci prendere l’autobus, puoi usufruire della linea 197 che impiega circa 30 minuti per raggiungere il centro (tempo variabile in base al traffico); per avere maggiori informazioni, clicca qui.

 

COME MUOVERSI AD AMSTERDAM: METRO, TRAM E AUTOBUS

La metropolitana ad Amsterdam consta di quattro linee (linea n°50 verde, n°51 arancione, n°53 rossa e n°54 gialla), viaggia per la maggior parte delle tratte in superficie (solo nel centro storico è sotterranea) e ricopre soprattutto le aree esterne alla cerchia dei canali. Noi l’abbiamo utilizzata per recarci alla stazione Centraal e all’Amsterdam ArenA ed è davvero molto efficiente e frequente, soprattutto nei giorni feriali. Per scaricare la mappa della metro, clicca qui.

Il tram, invece, ricopre in modo capillare tutto il centro di Amsterdam e proprio per la forte presenza in tutto il territorio è il metodo più comodo per muoversi in città. Per avere una mappa da scaricare con tutte le linee dei tram (che comprende anche le linee della metro), clicca qui.

Gli autobus, come la metropolitana, servono principalmente le aree esterne ai canali. Io non li ho mai utilizzati in ambito urbano, in quanto metro e tram sono bastati per soddisfare le mie esigenze. Per avere una mappa completa con tutti i trasporti, compresi gli autobus, clicca qui.

Il biglietto orario per accedere a questi mezzi è unico e costa 2,90 euro (acquistabile ai distributori automatici che accettano solo monete o bancomat/carte di credito). Alle macchinette sono disponibili anche abbonamenti della durata da 1 a 7 giorni (clicca qui per vedere i prezzi) e con la I Amsterdam City Card – da 24, 48, 72 o 96 ore – puoi utilizzare tutti questi mezzi gratuitamente (clicca qui per vedere i prezzi della card).

Ogni volta che si sale e si scende da un mezzo occorre obliterare il proprio biglietto.

Stazione Centraal Amsterdam

 

QUALE CARTA TURISTICA CONVIENE ACQUISTARE PER RISPARMIARE AD AMSTERDAM

Per visitare Amsterdam esistono tre tipologie di carta turistica: valuta in base al tuo tempo in città e a quello che desideri visitare qual è quella che fa maggiormente al caso tuo.

 

I AMSTERDAM CITY CARD

Io ho optato per questa carta perché nel mio caso risultava la più comoda e conveniente. Esiste in quattro diversi tagli: 24 ore per 55 euro, 48 ore per 65 euro, 72 ore per 75 euro e 96 ore per 85 euro. Aggiungendo 10 euro, inoltre, viene consegnato anche un Regional Day Ticket della durata di 24 ore (del valore di 13,50 euro) attivabile separatamente, che permette di viaggiare su autobus, tram e metro di Amsterdam e dell’intera regione (ad esempio è utile per chi desidera spostarsi a Zaanse Schans, Volendam, Marken, Keukenhof o Haarlem). La carta base, di qualsiasi taglio, comprende:

  • Viaggi gratis illimitati su tutta la rete cittadina di trasporti GVB Amsterdam (tram, metro e autobus) per 24, 48, 72 o 96 ore in base al taglio che hai scelto;
  • Una crociera sui canali ad Amsterdam;
  • Ingresso gratuito nella maggior parte delle attrazioni sia ad Amsterdam che in alcune località vicine come Zaanse Schans, Volendam e Marken;
  • Una mappa dettagliata della città con indicazione di tutti i luoghi nei quali si può usufruire della carta;
  • Omaggi e sconti riservati.

Le uniche attrazioni escluse che ho visitato sono state: il Rijksmuseum, nel quale si ha diritto ad uno sconto con la I Amsterdam City Card, mi è costato 15 euro anziché 17,50, la Anne Frank Huis (9 euro), il Koninklijk Paleis (Palazzo Reale) che costa 10 euro e la Nieuwe Kerk, che normalmente sarebbe compresa, ma ci hanno fatto aggiungere un supplemento di 3,50 euro per la presenza al suo interno di una mostra temporanea di Marc Chagall.

Aggiornamento 2018: anche il Rijksmuseum è gratuito con I Amsterdam City Card. È possibile prenotare in anticipo il Van Gogh Museum anche per i possessori di I Amsterdam City Card collegandosi al sito ufficiale.

In pratica, con 137,50 euro a persona (85 euro di I Amsterdam City Card da 96 ore, 10 euro di Amsterdam & Region Travel Ticket, 15 euro di Rijksmuseum, 9 euro di Anne Frank Huis, 10 euro di Koninklijk Paleis, 3,50 euro di Nieuwe Kerk e 5 euro di audioguida al Van Gogh Museum) ho visitato un’infinità di attrazioni, raggiunto ed esplorato Zaanse Schans, Volendam e Marken e mi sono spostata con i mezzi pubblici per tutta la durata del mio soggiorno (5 notti), esclusi quelli da/per l’aeroporto. Un altro grande vantaggio, a mio avviso, è quello di non dover pagare ogni singola entrata (ci sono musei che non accettano pagamenti in contanti e magari non a tutti fa piacere utilizzare la propria carta di credito). Io ho fatto il conto e ho risparmiato circa 100 euro rispetto al prezzo dei singoli ingressi.

Ti verrà consegnata un’unica tessera ma l’abbonamento attrazioni si attiva con il primo ingresso in un museo/crociera/altra attrazione mentre l’abbonamento trasporti si attiva con la prima obliterazione in metro/bus/tram.

La carta può essere ordinata online e poi ritirata, consegnando il voucher, all’ufficio informazioni dell’aeroporto Amsterdam Schiphol (area arrivi 2) o di fronte alla stazione Centraal oppure è possibile farsela spedire a casa, con un supplemento, ad eccezione di quella contenente l’Amsterdam & Region Travel Ticket che va ritirata solo in loco; io ho scelto la prima opzione e non ho trovato fila nell’ufficio, anzi, c’ero solo io! Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Aggiornamento 2017: l’Amsterdam & Region Travel Ticket non è più acquistabile in abbinamento alla I Amsterdam City Card, ma solo separatamente, ed ha un costo di 19,50 per un giorno, 28,00 euro per due giorni e 36,50 euro per tre giorni. È valido anche sui treni della regione di Amsterdam, compresi quelli da/per l’aeroporto. La durata è di 1, 2 e 3 giorni di calendario (e non 24, 48 e 36 ore). Per maggiori informazioni clicca qui.

I Amsterdam City Card

 

HOLLAND PASS

Questa carta funziona diversamente da quella precedentemente esplicata; qui si possono visitare solo 2, 4 o 6 attrazioni gratuitamente (si può scegliere tra quelle presenti in un lungo elenco, suddivise in gold e silver sulla base del loro prezzo intero), è compreso un abbonamento trasporti da 24 ore (quindi se il tuo soggiorno comprende più ore occorre acquistare un abbonamento integrativo) e per gli altri luoghi di interesse non scelti precedentemente si ha diritto ad uno sconto. Gli unici vantaggi di questa tipologia di carta, secondo me, sono:

  • Il Rijksmuseum può essere visitato gratuitamente, a differenza dell’I Amsterdam City Card;
  • Ha la durata di un mese dal primo utilizzo;
  • Dà diritto all’ingresso con fast track nelle principali attrazioni (gli unici 30 minuti di coda del mio viaggio li ho fatti all’Anne Frank Huis, che non è compresa in questa card, quindi non lo riterrei un enorme vantaggio alla fine).

I prezzi sono: 40 euro per la carta Small (un ingresso gold e uno silver), 65 euro per la carta Medium (due ingressi gold e due silver), 85 euro per la carta Large (tre ingressi gold e tre silver); in tutte è compreso anche un abbonamento trasporti da 24 ore (o una crociera sui canali in alternativa) e una carta per usufruire degli sconti. Esiste anche una carta Kids, che comprende gli stessi elementi della carta Small ma costa 30 euro ed è valida per bambini da 4 a 11 anni.

Per verificare se per te è conveniente o meno, visita il sito ufficiale.

 

MUSEUMKAART

Il Museumkaart è un pass che costa 59,90 euro ed è valido 31 giorni dal primo utilizzo (dura un anno solo per i residenti). Esso permette di entrare gratuitamente in tantissimi musei olandesi, tra i quali l’Anne Frank Huis, il Rijksmuseum e il Koninklijk Paleis (Palazzo Reale), però non include i trasporti, la crociera sui canali, la visita ai mulini a vento di Zaanse Schans e tante altre attrazioni che invece sono comprese nelle altre tipologie di card. Può essere acquistato alla cassa di ogni sito di interesse compreso, per avere un elenco di quelli convenzionati ad Amsterdam clicca qui.

 

DOVE DORMIRE AD AMSTERDAM: THE STUDENT HOTEL AMSTERDAM WEST

Dormire ad Amsterdam è estremamente costoso ed è ciò che, molto probabilmente, influirà di più sul tuo budget di viaggio; se preferisci avere una camera con bagno privato, come nel mio caso, ma non vuoi spendere una follia, dovrai soggiornare un po’ fuori dal centro, in particolar modo se prenoti poco prima della partenza.

Avendo prenotato con un mese di anticipo, l’offerta migliore che ho trovato è stata quella del The Student Hotel Amsterdam West, 3 stelle in stile moderno che si trova a circa 25 minuti dal centro ma servito in maniera egregia dai mezzi pubblici. Accanto alla struttura (nel vero senso della parola!) si trova la fermata della metro n° 50 verde Jan Van Galenstraat e di fronte ad essa si trova l’omonima fermata del tram n°13 che arriva direttamente in stazione Centraal.

The Student Hotel Amsterdam West

The Student Hotel Amsterdam West

L’hotel dispone di moltissimi servizi al suo interno, tra i quali il Wi-Fi gratuito in tutta la struttura (funzionante!), un bar/ristorante, una palestra, una lavanderia, un’area con tavoli da gioco e molto altro.

The Student Hotel Amsterdam West

Per dormire 5 notti in una camera matrimoniale con bagno privato ho speso 264 euro a persona (comprensivi di IVA e tassa di soggiorno, che ad Amsterdam è pari al 5% del prezzo della stanza) prenotando tramite Booking.com. La colazione non è compresa, ma è possibile servirsi del bar al piano terra con prezzi molto competitivi rispetto al resto della città (ad esempio per una brioche e un the caldo ho speso 2,50 euro). Hotel carino e pulito, lo consiglierei e ci tornerei.

The Student Hotel Amsterdam West

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

 

DOVE MANGIARE AD AMSTERDAM

Amsterdam non è una città economica nemmeno su questo fronte: quasi tutte le sere abbiamo scelto di cenare al ristorante dell’hotel perché, oltre alla comodità (noi uscivamo alle 8 di mattina e rientravamo alle 19 di sera), era molto meno caro rispetto agli altri in città e si mangiava discretamente bene. Chi mi legge lo sa, io amo il cibo tipico, ma i ristoranti olandesi ad Amsterdam si possono contare sulle dita di una mano e sono decisamente fuori dalla mia portata. Passeggiando per le vie, noterai invece un’infinità di ristoranti italiani, spagnoli, etnici e fast food.

Io ho assaggiato alcuni dei loro prodotti tipici a pranzo e a merenda, concentrandomi in particolar modo sullo street food.

 

UN PANINO CON L’ARINGA

Ho gustato il panino tipico con aringa cruda, cipolla tritata e cetrioli in un piccolo locale di appena tre tavolini che si trova in un vicoletto nel centro di Amsterdam. Se stai storcendo il naso per la combinazione di sapori – riconosco che è un po’ particolare e può non piacere a tutti (anche se a me è piaciuta molto!) – puoi creare il panino a tuo piacimento utilizzando gli ingredienti che vedrai nella vetrina. Il titolare è molto simpatico ed è stato un pranzo veramente piacevole. Il panino è costato 3 euro, la bottiglietta d’acqua un euro: ideale per un pasto economico.

Panino con aringa Rob Wigboldus Vishandel

L’ho gustato qui: Rob Wigboldus Vishandel – Zoutsteeg, 6 – aperto dal martedì al sabato dalle 9 alle 16.

 Rob Wigboldus Vishandel

 

UN HOT DOG A VONDELPARK

Se durante la tua permanenza ad Amsterdam sarai così fortunato da trovare una splendida giornata di sole, non c’è nulla di più bello di pranzare seduto su una panchina a bordo di un laghetto a Vondelpark. All’interno del parco ci sono tantissimi furgoncini rossi degli hot dog: il venditore ti darà un panino farcito solo con il wurstel, poi sta a te condirlo con la salsa e le verdure che più ti piacciono. L’hot dog è costato 3 euro, la bottiglietta d’acqua 2 euro.

Hot dog a Vondelpark

 

LE VLAAMSE FRIETEN (PATATE FRITTE)

Le patate fritte ad Amsterdam sono una vera istituzione: vengono condite con una miriade di salse ai gusti più svariati e consumate a tutte le ore del giorno. Io le ho provate a merenda con la salsa al curry e devo dire che sono veramente deliziose, ho visto con i miei occhi mentre venivano pelate e tagliate a mano. Il prezzo per la porzione piccola è 2,10 euro più 0,60 euro per la salsa.

Patate fritte Vleminckx

Le ho gustate qui: Vleminckx – Voetboogstraat, 31 – aperto dal martedì al sabato dalle 11 alle 18 e la domenica e il lunedì dalle 12 alle 18.

Vleminckx

 

UN PANNENKOEK DOLCE O SALATO

I pancake olandesi sono molto più grandi di quelli americani che vediamo comunemente: essi riempiono l’intero piatto, assomigliano a delle crepes ma sono più grossi e vengono farciti con ingredienti dolci o salati. Io ne ho assaggiato uno con bacon e formaggio e uno con Nutella e panna montata, entrambi squisiti. Il prezzo per un pannenkoek è di 9,95 euro, il posto in cui sono stata io è però molto caro data la sua posizione a Zaanse Schans.

Pannenkoek bacon formaggio De Kraai

Pannenkoek Nutella e panna montata De Kraai

L’ho gustato qui: De Kraai – Kraaienpad 1 – Zaanse Schanse – aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18 (febbraio, novembre e dicembre dalle 10 alle 17, in gennaio solo nei weekend).

 

UNA COLAZIONE NEI CHIOSCHI DI MUSEUMPLEIN

Museumplein è ricca di piccoli chioschi dove poter mangiare: a me è piaciuto tantissimo godermela la mattina presto, senza la ressa di turisti, seduta ad un tavolino con un muffin al cioccolato ed un the caldo nel bicchiere di cartone, scaldata dai raggi del sole di una meravigliosa giornata primaverile.

Kiosk Rembrandt Van Gogh Amsterdam

Io sono stata al Kiosk Rembrandt Van Gogh (aperto dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 18, il sabato e la domenica dalle 8 alle 18), davvero delizioso, e per un muffin e due the ho speso 7,40 euro.

Kiosk Rembrandt Van Gogh Amsterdam

 

UN PRANZO CON VISTA AL RISTORANTE DEL NEMO

Il ristorante DAK si trova sulla terrazza panoramica del museo della scienza e della tecnologia NEMO, progettato dall’architetto italiano Renzo Piano, e offre una vista sulla città veramente spettacolare.

Ristorante DAK Nemo Amsterdam

La formula è a self-service, ovvero si prendono i piatti di proprio gradimento e poi si va alla cassa a pagare. Noi abbiamo preso due hot dog, una porzione di pasta fredda, una porzione di patate fritte, una macedonia, una bottiglietta d’acqua e una di Coca-Cola e abbiamo speso 24 euro in due.

Ristorante DAK Nemo Amsterdam

Il Ristorante DAK si trova in Oosterdok, 2 ed è aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17.30 (dal 28 marzo al 4 settembre aperto tutti i giorni).

 

QUALCHE ALTRA INFORMAZIONE PRATICA

  • La moneta in vigore nei Paesi Bassi è l’euro;
  • Per i cittadini italiani il solo documento necessario per recarsi ad Amsterdam è la carta di identità valida per l’espatrio (non è necessario il passaporto);
  • Per l’assistenza sanitaria pubblica, essendo parte dell’UE, basta portare la propria Tessera Sanitaria;
  • Il Wi-Fi è presente quasi ovunque: negli autobus extraurbani, in molti locali, nei musei, in aeroporto, in hotel;
  • Le spine elettriche utilizzate sono quelle di tipo F (tedesche) quindi possono essere lasciati a casa gli adattatori che servono in Italia, e quelle di tipo C (europee, ad esempio quella che troviamo comunemente nel caricatore dello smartphone con due contatti);
  • I musei sono generalmente aperti dalle 10 alle 17 e chiudono il lunedì;
  • Ho visto diversi luoghi in cui accettano solo pagamenti in contanti, mentre altri che li accettano solo tramite carta di credito o bancomat;
  • Vestiti a strati, a volte il vento è veramente gelido anche se c’è il sole;
  • Ad Amsterdam si cena molto presto, già verso le 18/18.30 i ristoranti sono pieni e molti attorno alle 21.30 chiudono.
  • Amsterdam mi è sembrata una città molto sicura, non mi sono mai sentita in pericolo.

 

In sintesi, quanto costa un viaggio culturale ad Amsterdam? I prezzi sono per persona (viaggiando in due).

  • Volo a/r da Venezia Marco Polo ad Amsterdam Schiphol: 76 euro
  • Parcheggio 6 giorni all’aeroporto di Venezia: 12,50 euro
  • Treno dall’aeroporto al centro a/r: 9,20 euro
  • Hotel 3 stelle per 5 notti: 264 euro
  • I Amsterdam City Card 96 ore, Region Day Ticket 24 ore e musei non compresi: 137,50 euro
  • 5 colazioni (una da Kiosk Rembrandt Van Gogh, una da Starbucks, una in pasticceria vicino alla Casa Stretta, una da Mc Donald’s e una in hotel): 23 euro
  • 4 pranzi (uno a Vondelpark, uno da Rob Wigboldus Vishandel, uno al DAK e uno al De Kraai): 31 euro
  • 1 merenda da Vleminckx: patate fritte + bibita 4,50 euro
  • 5 cene (una da Peppino, quattro in hotel): 62 euro.

La spesa totale del mio viaggio ad Amsterdam è stata di 620 euro a persona.

Se hai altre curiosità lasciami un commento qui sotto, sarò felice di risponderti!

 

 

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Commenti

  1. Ciao!
    Bellissima vacanza ma soprattutto complimenti per l’articolo, ben strutturato e con molti dettagli utili.
    Chissà che Amsterdam non diventi la mia prossima meta di viaggio!?
    Buona Giornata.

    Camilla – La Cascata dei Sapori

    • Ciao Camilla, grazie di cuore per essere passata!
      Spero che Amsterdam possa diventare la tua prossima meta perché è veramente speciale e ci sono tanti sapori (a volte un po’ strani) che starebbero benissimo sulle pagine del tuo bellissimo blog!
      Buona giornata a te 🙂

  2. diletta diletta

    Semplice, dettagliato e molto interessante. Leggere il tuo blog fa venire voglia di andare nei luoghi che descrivi. Complimenti!
    Diletta

    • Ciao Diletta, mi fa tanto piacere che tu sia passata!
      Grazie di cuore, non potevi farmi un complimento migliore 🙂

  3. Ciao Nicole,
    Molto utile grazie! Io ci andrò per il ponte del 25 aprile (subito prima della festa della Regina) e non ti dico che prezzi ho visto per gli hotel… Da svenarsi! O.O
    Però questa città mi ispira davvero tanto, penso che ne varrà la pena! 🙂
    Ciao
    Vale

    • Ciao Vale, grazie mille a te!
      Hai ragione gli hotel sono improponibili, soprattutto nel periodo in cui ci andrai tu! Sì secondo me ne è valsa la pena, anche se è un po’ più cara delle altre capitali, è veramente un gioiello meraviglioso!
      Buon viaggio 🙂
      Nicole

  4. Complimenti per la guida, semplice e completa! Amsterdam è un viaggio che spero di fare a breve, in realtà avevo anche organizzato ma poi causa indecisione ho rimandato. Putroppo voli così bassi da Roma non li ho trovati! Riguardo gli hotel anche io sono rimasta sconvolta per i prezzi. O.o

    • Ciao Elisa, ti ringrazio tanto!
      Anche io ero titubante sul prenotare o meno visti i costi molto elevati della città,,, Poi ho deciso di andare e sono felicissima di questa scelta, Amsterdam e dintorni sono favolosi e con un po’ di organizzazione si può risparmiare un po’ su mezzi, visite ai musei e cibo… Ti auguro di riuscire a partire presto, hai ragione da Roma non ci sono molte offerte, direi che i prezzi partono da circa 100 euro a persona a/r con Easyjet o Vueling!

  5. Ah Amsterdam! Il mio viaggio di maturità di tanti anni fa!! 😉 Bellissima città, con la sua architettura particolare ed i suoi canali!
    Molto bello anche il tuo articolo così dettagliato… grazie mille per tutte le info! Voglio tornareee! 🙂

    • Ciao Martina, grazie di cuore per il commento e per essere passata 🙂
      Anche a me Amsterdam è piaciuta tantissimo, spero che tu abbia presto un’occasione per tornare 🙂

  6. Potrei trasferirmi in Olanda anche solo per mangiare quando voglio i loro panini con l’Aringa! XD Bel post complimenti

  7. Palma Palma

    Ciao…. Appena prenotato il volo! Parto a novembre con il mio compagno… Primo vero viaggio finalmente insieme!
    Ora mi tocca cercare un albergo☹️☹️☹️…
    Grazie per i consigli. Li seguirò passo passo!

    • Ciao, grazie mille per il commento! Sono contenta che ti siano utili i consigli e… in bocca al lupo per la ricerca dell’hotel! Buon viaggio, Amsterdam è davvero una città molto romantica! 🙂 🙂

  8. pippino pippino

    brava. veramente bello il tuo reportage. andrò li fra una decina di giorni con moglie e due rampolli di 25 e 16 anni e… ho dovuto subire il salasso hotel 4 notti la quadrupla 1300 euro… ma siamo in centro a avevo deciso di aumentare giocoforza il budget.
    ho le idee chiare anche sul transfert in treno da e per l’aeroporto, e credo che, visto che sono a 800 metri dal dam e a 450 dalla stazione centrale, non necessiterò di abbonamenti per i mezzi. L’unica cosa che devo studiare è se mi conviene acquistare una di queste carte di accesso ai musei o pagare i singoli ingressi…

    • Grazie mille di cuore! Anche secondo me non è necessario acquistare un abbonamento mezzi avendo un hotel così centrale… per quanto riguarda la carta, tutto dipende proprio da quali attrazioni volete visitare e in quanti giorni! Buon viaggio ad Amsterdam 🙂

  9. marcella marcella

    Ciao, molto interessante la tua esperienza ad Amsterdam.
    Io pensavo di andarc i a fine mese e prendere la carte I Amsterdam pass da 72 ore (ci sitiamo poco), Ma oltre a noi 2 adulti ho un bimbo di 10 anni e non so se è conveniente anche per lui.
    Certo i trasporti pubblici dovrà pagarli anche lui, ma mi chiedo se è meglio farlo a parte e se magari molti dei musei per bimbi di quella erà sono gratis.
    Hai dei suggerimenti?
    Abbiamo l’hotel fuori dal centro.

    • Ciao Marcella, grazie di cuore per il commento. Ti consiglio di acquistare le I Amsterdam Card solo per voi adulti, in quanto il tuo bimbo ha diritto ad entrare gratis nella maggioranza delle attrazioni (tra quelle che ho visitato io ha diritto al biglietto gratuito per Van Gogh Museum, Rijksmuseum, Palazzo Reale, Nieuwe Kerk, Oude Kerk) mentre paga ridotto all’Houseboat Museum, Tulip Museum, Museo Marittimo, Casa di Rembrandt. Il NEMO (museo della scienza) è l’unica attrazione a prezzo intero (15 euro) per i bambini sopra i 4 anni. Per la Casa di Anna Frank pagherebbe il biglietto ridotto pari a 4,50 euro: essa è un’attrazione non compresa nella card quindi non influenza la scelta. Per quanto riguarda i trasporti, per i bambini di età compresa tra i 4 e gli 11 anni esiste un pass giornaliero (durata 24h) che costa 2,50 euro (http://en.gvb.nl/gvb-dagkaart-voor-kinderen) che quindi per 72h ti verrebbe a costare 7,50 euro. In sintesi il mio consiglio è quindi quello di acquistare 2 I Amsterdam Card 72h, 3 pass giornalieri per i trasporti per il tuo bimbo e di pagare, dove occorre, i singoli biglietti per lui. Se hai bisogno di altre informazioni sono qui… buon viaggio, Amsterdam è spettacolare!

  10. Euxhenio Euxhenio

    ciao complimenti per l’articolo , allora io ci sono gia stato ma ci tornerò a gennaio ho trovato un hotel a 4km dal centro con 4 stelle il volo da venezia a 50 € andata ritorno
    ho fatto un calcolo sono 200€ volo + hotel

    pero mi sorge un dubbio 4km sono tanti?? cioe e una città grande penso siano 4km tutti da vedere

    Il prezzo come ti sembra??
    grazie

  11. Euxhenio Euxhenio

    ciao complimenti per l’articolo , allora io ci sono gia stato ma ci tornerò a gennaio ho trovato un hotel a 4km dal centro con 4 stelle per 5 giorni il volo da venezia a 50 € andata ritorno
    ho fatto un calcolo sono 200€ volo + hotel
    a persona in 3 !
    quindi 600 in tutto
    pero mi sorge un dubbio 4km sono tanti?? cioe e una città grande penso siano 4km tutti da vedere

    Il prezzo come ti sembra??
    grazie

    • Ciao Euxhenio, grazie mille. Il prezzo del volo, se arriverai all’aeroporto di Schipol, è davvero ottimo. Per quanto riguarda l’hotel, ho soggiornato anche io in un albergo a circa 4 km dal centro, nessun problema, l’importante è che ci sia una fermata dei mezzi pubblici (metro, tram o autobus) vicina e comoda per raggiungerlo. Non mi specifichi quante notti rimarrai, ma in ogni caso penso che 150 euro per l’hotel sia un buonissimo prezzo.
      Buon viaggio, se hai bisogno di altre informazioni sono qui.
      Nicole

  12. Francesca Francesca

    Ciao prima volta che legho il tuo blog, complimenti.Vorrei chiederti un consiglio:arriveremo ad Amsterdam alle ire 17.00 nel giorno della festa della regina.Sei pratico? Abbiamo prenotato l’hotel nella zona Plantage.Riusciremo a raggiungerla ? Ho letto che i mezzi pubblici non arrivano in centro quel giorno, sai che giro fanno?

  13. Greta Greta

    Ciao Nicole, ho letto tutte le informazioni che hai scritto sul tuo viaggio ad Amsterdam e le ho trovate davvero molto interessanti. Complimenti!
    Ho letto che hai trascorso là 5/6 giorni, giusto? Ho già letto gli itinerari dei primi 3 giorni, posso sapere, se possibile, anche quelli dei restanti giorni? Giusto per avere un’idea! Io partirò con la mia famiglia tra un mese e sto cercando di capire come organizzare il viaggio.
    Grazie mille.

    • Ciao Greta,
      grazie mille. Io ho passato ad Amsterdam 5 notti, ma di fatto ho avuto solo 4 giorni per visitare la città: ti propongo un piccolo schema per spiegarmi meglio.
      -16 marzo: arrivo ad Amsterdam alle 19 (il volo dall’Italia era nel tardo pomeriggio), non sono riuscita a visitare nulla.
      -17 marzo: itinerario giorno 1 descritto qui sul blog
      -18 marzo: itinerario giorno 2 descritto qui sul blog
      -19 marzo: itinerario giorno 3 descritto qui sul blog
      -20 marzo: mattino a Zaanse Schans, pomeriggio tra Marken e Volendam (a fine mese uscirà il relativo articolo con tutti i dettagli)
      -21 marzo: volo di rientro in tarda mattinata, quindi non sono riuscita a visitare nulla.
      Spero di esserti stata utile, se hai bisogno di altre info contattami pure!
      Nicole

  14. Elena Elena

    Ciao Nicole, andrò ad Amsterdam a maggio con mia mamma e mia sorella e volevo chiederti alcune cose:

    -con la card Iamsterdam salti la fila solo per i musei gratis o anche in quelli con lo sconto?(es Anna Frank)
    Se non si salta la fila a che ora conviene presentarsi per non farla?

    -cosa ne pensi delle case di airbnb? Perché dati gli eccessivi prezzi degli hotel, ho visto che con la casa risparmiamo 300€.

    -il biglietto dell’autobus 197 che parte dall’aeroporto costa 2,90€? Perché ho letto che esiste la card OV che costa 7€ circa ma non ho capito a cosa serve e se la si deve comprare anche per il viaggio aeroporto – centro città (abbiamo la fermata dell’autobus di fronte alla casa)

    -Per andare a Keukenhof, ho visto che ci sono dei tour organizzati in cui la durata della visita è di 8 ore ma è veramente così? Cioè non penso di starci più di due ore.
    Se invece compro online solo il biglietto del giardino, come ci arrivo?

    Scusa per le tante domande!
    Complimenti per il blog!
    Grazie!!

    • Ciao Elena, grazie mille!

      1) Salto della fila: con I Amsterdam City Card non si ha diritto a saltare la fila nei musei, né in quelli gratuiti né in quelli con lo sconto. Nelle casse di alcuni musei (ad esempio il Van Gogh Museum) c’è la corsia riservata ai possessori di questa carta, che quindi permette di velocizzare un po’ i tempi di attesa. Ci tengo a precisare che, con la I Amsterdam City Card, non si ha diritto ad alcuno sconto per entrare nella Casa di Anna Frank, in quanto la riduzione è solo per il Rijksmuseum. Il mio consiglio è senza dubbio quello di acquistare il biglietto online per la Casa di Anna Frank (se non lo comprerete in prevendita potrete entrare solo dopo le 15.30).

      2) Airbnb: Ho utilizzato Airbnb e mi sono trovata benissimo (anche se non ad Amsterdam), quindi lo consiglierei sicuramente!

      3) OV Card: Per quanto riguarda la OV card (non è obbligatorio acquistarla) è una carta ricaricabile dove poterci mettere su il credito: ogni volta che si passa davanti all’obliteratore del bus verrà scalato da essa l’importo pari al biglietto utilizzato in base al chilometraggio effettuato (in Olanda si oblitera il biglietto sia quando si sale che quando si scende dal mezzo, quindi si possono monitorare i chilometri effettivamente fatti). Se comprerete la I Amsterdam City Card avrete i trasporti pubblici urbani già compresi e non avrete bisogno di altre carte, i biglietti da/per l’aeroporto potrete acquistarli singolarmente.

      4) Keukenhof: Premetto che non sono stata a Keukenhof perché nel periodo in cui sono stata io in Olanda era chiuso, quindi non so quanto tempo occorra per visitarlo. Puoi arrivarci in autonomia in due modi: recandoti all’aeroporto di Schiphol e poi prendendo il bus 858 diretto oppure andare dalla Stazione Centrale di Amsterdam alla Stazione di Leiden in treno e poi prendere il bus 854.

      Spero di aver risolto un po’ i tuoi dubbi, in ogni caso se hai bisogno di altre informazioni contattami pure!
      Nicole

  15. Mariano Mariano

    Ciao, sto organizzando un fine settimana ad Amsterdam e precisamente dal 30/06 al 2/07. Ho già trovato il volo però non sono sicuro della zona da cercare per il pernottamento. Saresti così gentile da darmi qualche info in merito?
    Grazie

    • Buongiorno Mariano,
      la zona dove pernottare dipende dal vostro budget: le zone centrali sono le migliori (ci si può spostare tranquillamente a piedi), ma ovviamente costano tanto (e ad Amsterdam veramente tanto!), quindi secondo me l’importante è che abbiate una fermata dei mezzi pubblici vicino alla struttura in modo da raggiungere velocemente il centro della città.
      Nicole

  16. Chiara Chiara

    Ciao ! Interessantissimo articolo !
    Io ci andrò tra 10 gg ..
    Volevo chiederti un’informazione ma X raggiungere Keukenhof cosa mi consigli come itinerario ?
    Grazie

    • Ciao Chiara,
      grazie mille! Io non sono stata a Keukenhof perché nel periodo in cui ci sono stata io era chiuso, in ogni caso ci sono due modi per arrivarci in autonomia:
      -recandoti all’aeroporto di Schiphol e poi prendendo il bus 858 diretto
      -andando dalla Stazione Centrale di Amsterdam alla Stazione di Leiden in treno e poi prendendo il bus 854
      Nicole

  17. Daniele Daniele

    Ciao!Ottimo blog complimenti! (:
    Un’informazioni se volessi farmi spedire l’ Amsterdam Card a casa poi eventualmente potrei prendere ad Amsterdam il Regional Day Ticket 24h a 10 euro?

    • Ciao Daniele!
      Grazie mille! Purtroppo, da qualche mese, non esiste più la possibilità di acquistare l’Amsterdam & Region Travel Ticket abbinato alla carta turistica, in quanto lo hanno rivoluzionato aggiungendo anche i treni della NS: quello da 1 giorno (che vale proprio una giornata e non 24h) costa 18,50 euro e si acquista solo separatamente. Qui il dettaglio: https://en.gvb.nl/amsterdam-region-travel-ticket
      Buona giornata
      Nicole

      • Daniele Daniele

        Caspita che sfiga!!Noi vorremo visitare sia Zaanse Schans che il Castello di Muiderslot secondo te conviene lo stesso prendere il Regional Travel Ticket?
        Grazie mille (:

        • Se li volete visitare lo stesso giorno vi conviene, in quanto il singolo biglietto dell’autobus costa 5 euro a tratta! Se invece li volete visitare in giorni differenti è più conveniente acquistare i singoli biglietti, a meno che non utilizziate il Regional Travel Ticket anche come abbonamento trasporti per muovervi ad Amsterdam centro!

          • Daniele Daniele

            Grazie mille Chiara! (:

  18. Simona Simona

    Ciao! Bellissimi i tuoi articoli su Amsterdam!
    Volevo chiederti per quanto riguarda il volo..quanto tempo prima hai prenotato?
    io ho trovato una buonissima offerta per gennaio con transavia, però ho letto molte recensioni negativa, tu come ti sei trovata? E in particolare ho letto di persone che sono state avvisate 2 settimane prima che il volo era stato annullato…

    • Ciao Simona,
      grazie mille! Io ho prenotato il volo un mese prima della partenza e con Transavia mi sono trovata benissimo (volo puntuale, posti assegnati vicini, personale cortese). Questa è stata l’unica occasione in cui ho utilizzato questa compagnia aerea, quindi basandomi sulla mia personale esperienza sicuramente la consiglierei!
      Nicole

  19. Alessandra Alessandra

    Ciao e compliementi per il blog, in cui si percepisce bene la passinone delle visite…

    ho già +/- programmato un pò tutto, l’unica cosa in cui mi trovo in confusione sono i pacchetti dei mezzi, ho visto questo (Amsterdam Travel Ticket);
    Io soggiorno molto vicino alla stazione di Sloterdijk, e quindi mi viene comodo il TRENO già da subito con (andata e ritorno) all’aeroporto, inoltre ogni giorno posso raggiungere la stazione Centrale e successivamente tutti gli altri mezzi, quello che non ho capito e ti chiedo se riesci ad aiutarmi relativamente a (Amsterdam Travel Ticket):

    1)posso usare ancora il treno.. o è solo compreso l’andata e il ritorno dall’aeroporto.?

    2)i mezzi previsti, bus, tram, metro, ferry ( GVB ) si possono usare sempre di giorno e notte.?

    Grazie mille e ancora complimenti

    • Ciao Alessandra,
      grazie mille per il commento.

      1) Con l’Amsterdam Travel Ticket è compresa solo la tratta da/per l’aeroporto, mentre con l’Amsterdam & Region Travel Ticket puoi utilizzare tutti i treni, qui puoi trovare maggiori informazioni a riguardo: https://en.gvb.nl/tickets
      In ogni caso dalla stazione Sloterdijk puoi utilizzare la metro verde per raggiungere la stazione centrale (essa è compresa in qualsiasi tipologia di abbonamento), così non hai bisogno di acquistare l’Amsterdam & Region Travel Ticket ma ti basta l’Amsterdam Travel Ticket.

      2) I mezzi previsti della GVB si possono usare tranquillamente sia di giorno che di notte

      Spero di esserti stata utile, se hai bisogno di maggiori informazioni sono qui!
      Nicole

  20. Natale Natale

    Ciao Nicole,io e la mia famiglia ci andremo a Natale in auto mi sapresti consigliare dove poter parcheggiare senza spendere una fortuna…considerando che alloggeremo in un hotel nei pressi dell’aeroporto e se i mezzi pubblici quei giorni 25/12 e 26/12 circolano grazie

    • Buongiorno Natale,
      sì, i mezzi pubblici di Amsterdam circolano anche il 25 e 26 dicembre ma con orario ridotto rispetto ai giorni lavorativi.
      Purtroppo non conosco parcheggi economici in quanto io sono arrivata in aereo, probabilmente se fossi arrivata in auto avrei prenotato un hotel con parcheggio in quanto solitamente offrono tariffe più convenienti rispetto ai parcheggi pubblici.
      Buona giornata
      Nicole

  21. Luca Luca

    Ciao Nicole, a breve io e la mia fidanzata ci recheremo nella favolosa Amsterdam, abbiamo prenotato un ibis hotel ad Amstelveen dati i prezzi proibitivi per soggiornare al centro.
    Ora mi è sirto un unico dubbio, va bene utilizzare i biglietti orari della GVB per muoverci dall’albergo verso il centro città?

    Grazie mille del tuo aiuto e della passione che metti nel raccontarci le tue esperienze.

    • Ciao Luca,
      grazie mille del commento. Sì, potete utilizzare un biglietto orario della GVB per arrivare in centro ad Amsterdam dal vostro hotel, l’importante è che utilizziate bus, tram o metro della GVB (non treni o autobus regionali della Connexxion o EBS). Guardando dov’è localizzato il vostro hotel ho visto che è molto vicino alla stazione della metro Kronenburg, quindi vi consiglierei di utilizzare quella in quanto è veramente comoda ed efficiente.
      Buona serata
      Nicole

  22. Camilla Camilla

    Ciao,
    Avrei una domanda per quanto riguarda la I amsterdam card, ho visto su internet che sono comprese delle visite gratuite nei dintorni, sai per caso come funzionano? E secondo te per un soggiorno di 5 giorni mi conviene fare la I amsterdam card, oppure un semplice abbonamento dei mezzi di trasporto?

    • Ciao Camilla,
      grazie mille per il commento. Se per visite gratuite nei dintorni intendi le attrazioni nelle cittadine come Zaanse Schans, Volendam, Marken e Haarlem, puoi entrarvi gratuitamente con la I Amsterdam City Card (è incluso anche il traghetto Marken-Volendam), però per arrivare in queste cittadine da Amsterdam occorre comprare un biglietto aggiuntivo che ti permette di utilizzare i bus extraurbani, ovvero l’Amsterdam & Region Travel Ticket (l’abbonamento trasporti compreso nella I Amsterdam City Card non è sufficiente).
      Per quanto riguarda l’acquisto o meno della I Amsterdam City Card, ti consiglio di fare un elenco delle attrazioni che vuoi visitare (compresa la crociera sui canali se vuoi farla) sia ad Amsterdam che nei dintorni, aggiungendo anche il costo dell’abbonamento trasporti acquistato separatamente, e poi valutare se il totale supera o meno il costo della card.
      Rimango a disposizione per qualsiasi dubbio
      Buona giornata
      Nicole

  23. Tiziana Tiziana

    Ciao Nicole,
    complimenti per la guida!
    Noi andremo ad Amsterdam il 27 Dicembre e ci fermeremo 3 giorni! Siamo io, mio marito e i nostri ragazzi di 13 e 9 anni!
    Alloggeremo al Meininger Hotel Amstedarm City West … forse un po’ spartano ma molto conveniente e mi sembra sia vicino alla Stazione Sloterdjik!
    Con il biglietto dall’aeroporto posso arrivare fino lì, vero?
    Dopo aver letto la descrizione del tuo viaggio sono propensa ad acquistare la I Amstredam City Card, ma vorrei chiederti se quando ti sei presentata al Van Gogh Museum, al Nemo o presso altre attrazioni, hai trovato molta coda per fare il biglietto li sul posto.

    Ti ringrazio molto!
    Tiziana

    • Ciao Tiziana,
      grazie mille per il commento. Sì è esatto, potete arrivare alla stazione di Sloterdjik con il biglietto dall’aeroporto!
      Per quanto riguarda l’I Amsterdam City Card, al Van Gogh Museum c’è una cassa apposita per i possessori di tessere turistiche e non ho trovato fila per niente, al Nemo non c’era fila e in generale non ho trovato fila in nessun luogo di interesse, ad eccezione della Casa di Anne Frank che è sempre meglio prenotare se volete visitarla (tra l’altro non è compresa nella card).
      Il mio consiglio è di acquistare l’I Amsterdam City Card solo per voi adulti, in quanto i ragazzi hanno diritto a molte gratuità e riduzioni ai musei (ad esempio il Van Gogh Museum è gratis per i minorenni); l’unico museo a tariffa intera è il NEMO, che si paga sopra i 4 anni. Inoltre il ragazzo di 9 anni ha diritto ad avere l’abbonamento giornaliero dei trasporti alla tariffa ridotta di 2,50.
      Spero di esserti stata utile, rimango a disposizione.
      Buona giornata
      Nicole

  24. Simona Simona

    Ciao Nicole,
    complimenti per il tuo blog, l’ho trovato molto ben fatto e veramente esauriente.
    Ti chiedo un consiglio. Io e mia figlia andremo ad Amsterdam dal 18 al 21 gennaio, giusto in tempo per godere degli ultimi giorni del festival delle luci. Ho deciso che dall’aeroporto al centro andro’in bus (il 397 che se non ho capito male sostituisce il 197) e ho visto che l’andata e il ritorno costa 10 euro a testa. Tenendo conto che senz’altro un giorno andremo a Zaanse Schanse e che (forse) per girare la città qualche metro o bus dovremo anche prenderlo, sai dirmi se conviene acquistare solo il biglietto del bus e poi tutto il resto separatamente o se conviene l’Amsterdam & Region Travel Ticket per i 3 giorni? Grazie in anticipo per la tua risposta
    Simona

    • Ciao Simona,
      grazie mille per il commento. Sì, il bus da prendere ora è il 397.
      Purtroppo non esiste un Amsterdam & Region Travel Ticket che copra tutta la durata del vostro soggiorno (18-19-20 e 21 gennaio sono 4 giorni, mentre questa tipologia di biglietto è disponibile per un massimo di 3 giorni al costo di 33,50 euro, purtroppo non va ad ore ma a giornate).
      Provo a fare insieme qualche conto, considerando che i 5 euro per il bus per l’aeroporto al ritorno vanno spesi in ogni caso per il motivo che ho esposto sopra.
      – Abbonamento Amsterdam & Region Travel Ticket: 33,5o euro
      – Biglietto aeroporto andata 5 euro, biglietto a/r per Zaanse Schans 10 euro, abbonamento trasporto pubblico GVB Amsterdam da 72 ore 17,50 euro: totale 32,50 euro.
      Direi che facendo una sola gita fuori porta a Zaanse Schanse (e non come ho fatto io anche a Volendam e Marken) conviene acquistare i seguenti singoli ticket: il biglietto a/r dell’aeroporto per 10 euro, il biglietto a/r per Zaanse Schans (direttamente sul bus) per 10 euro e un abbonamento da 72 ore della GVB per utilizzare i mezzi pubblici in città da 17,50 euro (che può essere utilizzato tutti e 4 i giorni perché va ad ore e non a giornate), a meno che non vogliate acquistare l’I Amsterdam City Card che comprende sia musei che trasporti (in tal caso non avreste bisogno dell’abbonamento GVB).
      Spero di esserti stata utile, rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione o curiosità.
      Buon viaggio ad Amsterdam!
      Nicole

  25. Marina Marina

    Ciao Nicole,
    Il tuo blog ha risolto i dubbi che avevo sulla scelta della Card da utilizzare; mi era stato consigliato L’ holland pass ma leggendo il tuo post mi sono resa conto che avrei avuto una scelta molto limitata dei musei da visitare e che comunque non avrei avuto l’utilizzo gratuito dei mezzi pubblici.
    Il mio hotel dista 1 km dalla stazione centrale, ma nonostante la vicinanza dalle maggiori attrazioni, ho pensato che vista la durata del soggiorno prevista dal 20 al 23 gennaio ci sarà molto freddo e che avere la possibilità di utilizzare i mezzi in maniera indipendente sia comunque un vantaggio.
    Mi farà molto piacere leggere ancora i tuoi consigli sui viaggi.
    Grazie

    • Ciao Marina,
      grazie di cuore per il commento, sono contenta di averti chiarito le idee riguardo alla carta da acquistare.
      Penso anch’io che un abbonamento dei mezzi sia sempre una buona idea, a maggior ragione se è contenuto nella card dei musei, quindi ti consiglierei di prendere l’I Amsterdam City Card.
      Buon viaggio ad Amsterdam 🙂
      Nicole

  26. paolo paolo

    ciao Ho letto il tuo forum e l’ho trovato interessantissimo ! davvero bravo
    Volevo chiederti . saremo ad amsterdam ad aprile ( 2 adulti e mia figlia di 13 anni ) considera che a parte il van gogh probabilmente non visiteremo altri musei . Andremo sicuramente a Zaanse Schans . Dici che mi convine fare la city card ?

    grazie per le tue informazioni

    • Ciao Paolo,
      grazie per il commento.
      Se non visitate musei non vi conviene l’I Amsterdam City Card, anzi vi suggerisco di acquistare online i biglietti del Van Gogh museum per saltare la fila una volta sul posto.
      Per Zaanse Schans esiste la Zaanse Schans Card (https://www.dezaanseschans.nl/en/plan-your-visit/zaanse-schans-card/) che comprende il museo, un mulino a scelta (ogni mulino aggiuntivo ha uno sconto del 50%) e dà diritto a sconti e costa 15 euro per gli adulti e 10 euro per i ragazzi. Provate a fare qualche conto se vi conviene o meno in base a quello che volete visitare.
      Rimango a disposizione per eventuali altre informazioni
      Nicole

  27. Monica Monica

    Ciao Nicole, molto carino il tuo blog, brava! Anch’io come tanti ho qualche dubbio circa i mezzi pubblici e quale carta/abbonamento mi conviene acquistare, se mi conviene.
    Sarò ad Amsterdam per il ponte di Pasqua, arriverò il 31 marzo all’aeroporto di Eindhoven però da lì dovrei prendere il treno per raggiungere il mio hotel che si trova ad Haarlem. Vorrò sicuramente vedere il parco Keukenhof, Zaanse Schans, mi piacerebbe anche Volendam e ad Amsterdam vorrei visitare il museo Van Gogh, la casa di Anna Frank oltre alle cose caratteristiche della città, mi piacerebbe una capatina all’ Ice bar, all’Heineken Experience. Arriverò di sera quindi raggiungerò Haarlem e non mi sposterò ma farò un giro lì, dato che so che è altrettanto bella, il giorno dopo intera giornata ad Amsterdam e il lunedi il resto. Mi è parso di capire però da alcune informazioni recepite su internet che l’Amsterdam Regional Travel Ticket per il quale io sono propensa non copre il viaggio in treno da Eindhoven ad Haarlem, confermi? In questo caso cosa mi conviene fare? Acquisto i biglietti del treno da/per aeroporto a parte, e comunque una regional travel o una ov chipkaart? La Regional Travel e/o la ov chipkaart è acquistabile presso i distributori automatici anche all’aeroporto di Eindhoven? Perchè soprattutto per la prima, ho letto che sono disponibili a Schipol. E ancora mi conviene acquistare online i biglietti di ingresso per i musei e anche per l’Ice bar, o mi affido al caso, si spreca davvero molto tempo agli ingressi per le file? Avendo cosi poco tempo a disposizione mi chiedo se riuscirò a far tutto magari con un pochino di organizzazione in anticipo. Grazie!

    • Ciao Monica,
      grazie mille per il commento.
      Provo a riassumere il tuo itinerario, correggimi pure se ho capito male:
      – 31 marzo (sabato): arrivo a Eindhoven – Haarlem
      – 1 aprile (domenica – Pasqua): Haarlem – Amsterdam – Haarlem (da vedere Casa di Anna Frank, Van Gogh Museum, Heineken Experience, Ice Bar)
      – 2 aprile (lunedì – Pasquetta): credo sia molto difficile in un solo giorno visitare Keukenhof, Zaanse Schans e Volendam, quindi ti consiglierei di scegliere due opzioni, considerando anche il fatto che Keukenhof si trova dalla parte opposta della regione di Amsterdam rispetto alle altre due cittadine.
      L’aereo per il ritorno lo avrai il lunedì sera oppure il martedì?
      Per quanto riguarda il tragitto Eindhoven-Amsterdam-Harleem, che non è compreso nell’Amsterdam & Region Travel Ticket, il percorso più breve è questo: autobus dall’aeroporto alla stazione di Eindhoven, treno fino ad Amsterdam e poi treno fino ad Haarlem. L’alternativa è il bus diretto aeroporto Eindhoven-Amsterdam e poi da lì treno per Haarlem. Per questa giornata ti consiglierei di non fare abbonamenti ma di acquistare le singole corse, anche perché l’abbonamento ti coprirebbe solo la tratta Amsterdam-Haarlem.
      Per il secondo e terzo giorno farei l’Amsterdam & Region Travel Ticket da 2 giorni in modo da girare liberamente tra Haarlem, Amsterdam e le altre cittadine. L’unica pecca è che il bus 50 diretto che collega Haarlem a Keukenhof non è compreso, dovresti fare il giro via Amsterdam ma avendo così poco tempo non conviene.
      Questo abbonamento non può essere acquistato a Eindhoven ma online o alla stazione di Amsterdam o in altri punti che puoi leggere qui: https://www.ns.nl/producten/en/alleen-te-koop-via-station-of-kaartautomaat/p/amsterdam-region-travel-ticket
      Per quanto riguarda le attrazioni di Amsterdam, sicuramente ti consiglio di prenotare online la casa di Anna Frank e il Van Gogh Museum, mentre l’Heineken Experience e l’Ice Bar non li ho provati ma se sei sicura di andarci è meglio prenotare. Io di solito prenoto tutto quello che è possibile in modo da perdere meno tempo in loco.
      Spero di aver risposto a tutte le tue curiosità, se hai altre domande scrivimi pure.
      Buona giornata
      Nicole

  28. Renato Renato

    Ciao Nicole….bellissimo il tuo blog…mi sta aiutando tanto nel programmare il nostro viaggio ad Amsterdam. Noi siamo un gruppo di 8 persone e tra noi abbiamo un amico disabile. Abbiamo noleggiato un furgone per i nostri spostamenti propio perché viaggiando con il nostro amico in carrozzina siamo più tranquilli. Propio per questo volevamo sapere la situazione ( frequenza disponibilità) dei parcheggi per i portatori di handicap in città e dintorni, abbiamo naturalmente il contrassegno europeo dì portatore di handicap a bordo. Grazie

  29. Luisa Luisa

    Ciao Nicole complimenti per il tuo articolo: dettagliato e completo in ogni parte.
    Avrei delle domande da porti!

    Ecco la mia bozza di programma:
    partenza giovedì sera – sino a domenica sera

    -giovedì sera (23.30)
    arrivo ad Amsterdam e giro di perlustrazione del centro
    soggiorno presso una casa privata (tramite Airbnb)

    -venerdì (sveglia alle 6.00)
    Giethoorn (mattina)
    Zwolle (pomeriggio)
    la sera giro nel centro di Amsterdam

    -sabato (sveglia alle 6.00)
    parco keukenhof (mattina SENZA TOUR)
    Zaandam (pomeriggio SENZA TOUR)
    zaanse schans (pomeriggio SENZA TUOR)
    Amsterdam giro in traghetto & ice bar (sera SENZA TOUR)

    -domenica (sveglia alle 6.00)
    Volendam (mattina SENZA TOUR)
    Marken (mattina SENZA TOUR)
    Amsterdam Anna Frank & museo Van Gogh (pomeriggio SENZA TOUR)
    rientro in Italia in aereo (domenica sera)

    Che parere hai di questa bozza di programma? a parer tuo, è fattibile?
    Mi consigli di fare l’amsterdam card e la regional card? oppure di acquistare ogni qualvolta biglietti di pulman, treni e metro?

    grazie per l’aiuto,
    Luisa

    • Ciao Luisa,
      grazie mille per il commento.
      Per quanto riguarda il venerdì, io non sono stata a Giethoorn e Zwolle: ho visto che il treno per raggiungere la prima da Amsterdam ci impiega 2 ore abbondanti, quindi se partite presto la mattina e rimanete massimo 3/4 ore in ciascun luogo ce la potete fare.
      Il sabato mi sembra quello più intenso, se posso darti un consiglio io abbinerei Volendam e Marken con Zaandam e Zaanse Schans nello stesso giorno (è più o meno quello che ho fatto io quindi so per certo che è fattibile) e poi il giorno successivo farei Keukenhof con Casa di Anna Frank e Van Gogh Museum (questi due ti consiglio assolutamente di prenotarli visto che ci andrai nel weekend).
      Il tour in battello sabato direi che va bene dato che partono fino alle 21.

      L’Amsterdam City Card non te la consiglio perché secondo me con il tuo programma non ne vale la pena, valuterei di fare l’Amsterdam & Region Travel Ticket per i giorni in cui vai a Zaanse Schans, Marken, Volendam e parco Keukenhof e di acquistare singolarmente i biglietti da/per l’aeroporto ed eventualmente un abbonamento trasporti di Amsterdam in base alla posizione del tuo Airbnb (se è in posizione centrale non ne hai bisogno).

      Rimango a disposizione
      Buona giornata
      Nicole

  30. Alessandra Alessandra

    Ciao Nicole,
    ho letto con interesse i tuoi articoli su Amsterdam.Ci andremo ad Agosto per 4 giorni con un bambino di 4 anni. Volevo chiederti un consiglio.Vorremmo andare a
    Zaanse Schans, Marken e Volendam ma non so se riusciamo a farli in giornata (visto il nano a seguito 🙂 )quindi non riesco a capire quanto costerebbe il biglietto del bus andata e ritorno per la giornata, non conviene fare l’Amsterdam & Region Travel Ticket giusto? inoltre i musei che vorremmo vedere sono la casa di Anna frank( che non rientra in nessuna agevolazione) e Nemo ( ho purtroppo escluso il museo van gogh perchè in molti mi hanno detto che è un pò pesante e lungo per un bimbo). Anche la cruise sui canali normale o la pizza cruise è nei nostri programmi.Mi confermi che non ci conviene fare nessuna card? Grazie per il tempo che mi dedicherai.

    • Ciao Alessandra,
      grazie mille per il commento.
      L’Amsterdam & Region Travel Ticket conviene solo se riuscite a fare Zaanse Schans, Marken e Volendam in un solo giorno, altrimenti potete tranquillamente fare i biglietti singoli.
      La casa di Anna Frank vi consiglio di prenotarla online.
      Confermo che non vi conviene acquistare nessuna carta turistica, al massimo un abbonamento dei trasporti pubblici di Amsterdam se avete intenzione di utilizzarli.
      Buona giornata
      Nicole

  31. Veronica Veronica

    Ciao, grazie per il tuo articolo molto dettagliato, aiuta molto!
    Ti volevo chiedere, cosa mi consigli di vedere ad amsterdam? Sarò lì dall’ 11 al 14 settembre e per il 12 e 13 vorrei acquistare la i amsterdam city card!
    Come potrei dividere i giorni per poter sfruttarli tutti al meglio?

  32. Imma Imma

    Ciao, complimenti per l’articolo, sto organizzando un viaggio ad Amsterdam per Pasqua, volevo sapere durante il giorno di Pasqua e il lunedì di Pasquetta i trasporti effettuano le corse con regolarità? Grazie mille

    • Ciao Imma,
      grazie per il commento.
      Purtroppo non so rispondere a questa domanda perché non sono stata ad Amsterdam durante il periodo di Pasqua.
      Nicole

  33. Romina Romina

    Ciao Nicole, complimenti per l’articolo, i tuoi itinerari mi saranno utili,il 7 maggio ci andrò con mio marito e la bimba di 6 anni,ho già prenotato il volo con Easyjet 232€ tutti e tre andata e ritorno, diretto Catania-Amsterdam schipol. Pernotteremo al meininger hotel City west …sto pensando che per noi sarà adatta la Amsterdam &regione Travel ticket per spostarci con il treno dall’aeroporto e andare in centro in 6 minuti,voglio andare a zaanse schans mezza mattinata e un giorno andare ad efteling, secondo te questa tratta è coperta,non riesco a capirlo…ho trovato su Google maps che il modo per arrivare a efteling è l’intercyti (NS)e poi cambio con il bus 800 (arriva) e sulla card mi pare di aver letto che NS e arriva sono incluse,puoi aiutarmi a togliere questo dubbio? Se copre la tratta mi sa che mi serve per 3 giorni e poi non so se fare l’amsterdam city card perché copre solo due dei musei che mi interessano Van Gogh, Nemo,i mezzi compresa la crociera sui canali.Anna Frank la prenoterò due mesi prima,mi piacerebbe visitare il museo Delle stranezze,museo delle cere e Heineken experience.che soluzione mi consigli?

    • Ciao Romina,
      grazie per il commento.
      La tratta che da Amsterdam va ad Efteling non è coperta dalla Amsterdam & Region Travel Ticket in quanto questa carta copre solo i dintorni di Amsterdam (qui la mappa: https://www.connexxion.nl/data/upload/ARTT%20Map%20zomer%202017%20v2.pdf) mentre Efteling dista oltre 100 km dalla capitale. Per fare aeroporto e Zaanse Schans penso vi convenga fare i singoli biglietti.
      Se l’I Amsterdam City Card copre solo 2 musei che ti interessano ti consiglio di acquistare i singoli ingressi e l’abbonamento dei mezzi pubblici a parte.
      Un caro saluto
      Nicole

  34. Ketty Ketty

    Ciao Nicole, sono proprio felice di essere incappata nel tuo articolo è nella tua chiarezza di risposta.
    Ho bisogno di un tuo aiuto per quanto riguarda il ticket amsterdam&region travel. Sarò con la mia famiglia(marito e due bimbe 5-8 anni)in amsterdam il 17-19 maggio.arrivero all’aeroporto alle 9 di sera e mi chiedo a quell’ora dove è possibile fare il ticket in questione..i distributori ho letto che sono solo in lingua olandese(che io nn conosco)alloggero all’ meininger hotel vicino alla stazione sloterdijk,e’ possibile anche in questa stazione trovare un ufficio dove fare il ticket?grazie se mi aiuti

  35. antonio antonio

    vorrei sapere se acquistando la I’AMTSDERDAM CARD QUANDO VADO A VISITARE I VARI MUSEI e le varie attrazioni debbo prenotare l’orario ,

  36. Eleonora Eleonora

    Ciao Nicole, complimenti per il post…molto utile!!! io e il mio ragazzo andremo ad amsterdam i primi di marzo. Volevo sapere se conviene fare I Amsterdam card, calcolando che siamo li 2 notti (dal 7 al 9 marzo) e che di sicuro visiteremo il van gogh museum oppure fare un biglietto da 48 o 72h. Le altre attrazioni dobbiamo ancora valutarle…grazie mille

  37. Marta Virginia Felicetti Marta Virginia Felicetti

    Ciao Nicole.Ho letto e riletto il tuo blog su Amsterdam . Ho fatto le copie e ho sottolineato tutto. Sono contentissima di averti trovato.
    Io abito in Argentina, a Mar del Plata, il mio italiano certamente non è perfetto per niente,
    Arriveremo da Buenos Aires a Schipol con la KLM. prenderemmo il treno fino a Stazione Ceentral. Quello lo pagheremmo in contante. Pensiamo comprare la amsterdam city Card nel aeroporto.
    Abbiamo prenotato un hotel vicino a via Leidenstraat su via Kerkstraat in centro citta. Per quello credo che non ci conviene la ticket card.
    Poi faremmo il primo giorno la Piazza Dam con le sue attrazioni e il paseggio in batello, giacchè ci resterà mezza giornata. Il batello lo faremmo di sera.
    Il secondo giorno il Vonderpark d’accordo a tuoi consigli.
    Il terzo giorno la zona orientale anche con i tuoi consigli.
    Il quarto giorno partiamo alle 9,30 a Roma, dove prendiamo il frecciabianca a Pesaro dove abitano i nostri figli e resteremmo li un mesetto. A dire il vero approffitamo la scala che ci permette il volo.
    Ti sembrano giuste le nostre scelte?
    I dintorni di Amsterdam le conosciamo, pero ci mancava una visita ad Amsterdam città. Ciao bellissima

    • Ciao Marta Virginia,
      grazie di cuore per il commento, scrivi in italiano davvero benissimo!
      Penso che il tuo programma sia perfetto, nell’I Amsterdam City Card che comprerete in stazione è già compreso l’abbonamento trasporti, anche se non penso che ne avrete molto bisogno perché il vostro hotel è molto centrale e la città si gira benissimo a piedi.
      Buon viaggio ad Amsterdam!
      Un caro saluto
      Nicole

  38. lucrezia lucrezia

    Ciao! Complimenti per il blog.. bellissimo!
    Posso chiederti un cosiglio?
    Arriverò ad amsterdam il 20 Aprile alle 13.
    Pensavo di fare 20 sera-21-22 mattina li, poi 22 sera-23 a utrecht- 23 sera/24 leida.
    Ad oggi, mi sembra troppo pieno e non so se sostituire utrecht con delft.

    Tu che mi consigli? Sto un giorno in più ad amsterdam e mi faccio il 23 a delft? o lascio il programma insìvariato?

    ps ho un bimbo di due anni.
    Grazie per l’attenzione

    • Ciao Lucrezia,
      grazie mille per il commento.
      Purtroppo non sono stata né a Utrecht, né a Leida e né a Delft quindi non so quanto tempo occorra per visitarle.
      Amsterdam è una davvero meravigliosa e ricca di cose da vedere, se fossi in te le dedicherei un giorno in più. Inoltre ti consiglierei di rimanere fissa ad Amsterdam e di visitare le cittadine in giornata (Leida è a 30 minuti di treno, Delft 55 minuti, Utrecht 25 minuti) in modo da non spostarti sempre con le valige.
      Un caro saluto
      Nicole

  39. elio elio

    ciao e complimenti per il blog. sto per partire per amsterdam 23-28 maggio e sicuramente visiterò zanse shanse -volendam e marken in un giorno .poi kukenoff poi girerò la città per i vari musei.l’albergo si trova nei pressi di piazza dam . mi consigli se acquistare biglietti singoli o abbonamenti per viaggiare? grazie mille e cari saluti

    • Ciao Elio,
      grazie di cuore per il commento.
      Ti consiglio di acquistare solo l’Amsterdam & Region Travel Ticket da 48h per il giorno in cui andrai a Zaanse Schans, Volendam e Marken e per quello in cui andrai a Keukenhof (li dovresti visitare in due giorni consecutivi in modo da sfruttare il pass).
      Avendo l’albergo molto molto centrale penso tu possa girare a piedi la città quindi non penso valga la pena acquistare un abbonamento mezzi per Amsterdam, al massimo acquisterei la singola corsa nel caso tu debba raggiungere qualche attrazione più lontana.
      Buon viaggio ad Amsterdam 🙂
      Nicole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *