Visit Homepage
Salta al contenuto

Visitare il Castello di Drottningholm e fare il Tour dell’Arcipelago: cosa vedere nei dintorni di Stoccolma

Il Castello di Drottningholm e l’Arcipelago di Stoccolma hanno fatto da cornice al giorno del mio venticinquesimo compleanno: non avevo mai festeggiato in viaggio prima d’ora ed è stato per me molto speciale poter visitare luoghi meravigliosi proprio in questa occasione.

Per arrivare dal nostro albergo (l‘Hobo Hotel) alla caffetteria che abbiamo scelto per fare colazione abbiamo preso la linea verde della metro (numero 17, 18 o 19) da T-Centralen fino a Odenplan.

Da qui abbiamo attraversato la piazza e imboccato Norrtullsgatan: dopo pochi passi troverai Cafè Pascal (Norrtullsgatan, 4) sulla sinistra. Esso è un locale delizioso dove abbiamo potuto gustare le ormai irrinunciabili girelle alla cannella e un ottimo cappuccino (ne ho parlato nel dettaglio in questo post).

Per arrivare al Castello di Drottningholm abbiamo ripreso la stessa metro fino a Brommaplan e successivamente un autobus tra il 176, 177 (noi abbiamo utilizzato questo), 311 e 323 fino alla fermata Drottningholm. Il viaggio dura mezz’ora abbondante.

 

COSA VEDERE NEI DINTORNI DI STOCCOLMA: IL CASTELLO DI DROTTNINGHOLM

Il Castello di Drottningholm è un luogo incantato. Mi sono innamorata di lui al primo sguardo quando, dalla fermata dell’autobus, l’ho visto in lontananza.

Esso è la residenza della famiglia reale svedese (il suo nome significa “Isolotto della Regina”) e dal 1991 è stato inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Si trova a circa 13 chilometri ad ovest della capitale.

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

L’edificio sorge sul Mälaren, il terzo lago più grande della Svezia: vedere un palazzo così maestoso specchiato sull’acqua rende tutto ancora più magico.

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Ispirato alla Reggia di Versailles, la sua costruzione iniziò nel 1662 su progetto dell’architetto Nicodemus Tessin il Vecchio (il palazzo precedente fu distrutto a causa di un incendio); nel corso del tempo subì numerose modifiche ed aggiunte.

Cosa vedere a Stoccolma Castello di DrottningholmCosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Al suo interno mi ha davvero colpito la scala monumentale, che ti accoglie imponente, i cui stucchi sono opera dell’italiano Giovanni Carove.

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Di particolare importanza sono la biblioteca della regina Luisa Ulrica, la camera da letto di Hedwige Elwonore e la Cappella del palazzo.Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

L’esterno del Castello di Drottningholm non è da meno: i suoi giardini sono stupendi, sarei rimasta ore ed ore a passeggiare tra i suoi sentieri.

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Le fontane, in particolar modo la Fontana di Ercole, i viali di tigli e le siepi rendono quest’area davvero incantevole.

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

Una chicca dei Giardini del Castello è il Padiglione Cinese, che purtroppo è aperto sono durante l’estate e noi non siamo riusciti a vederne gli interni. Edificato nel 1753, fu un regalo da parte di Re Adolfo Federico per la consorte, la Regina Luisa Ulrika.

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm Padiglione Cinese

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm Padiglione Cinese

Sempre nel complesso si trova il Teatro Reale di Drottningholm, che noi non abbiamo visitato in quanto si può entrare solo con una visita guidata.

Cosa vedere a Stoccolma Castello di Drottningholm

La nostra visita è durata in totale circa due ore (siamo arrivati alle 10.00 e ce ne siamo andati alle 12.00), ma è stata molto veloce, quindi ti consiglio di calcolare più tempo per vedere tutto con calma.

Informazioni pratiche per visitare il Castello di Drottningholm

Il Castello di Drottningholm è aperto nei mesi di aprile e ottobre tutti i giorni dalle 10.00 alle 16.00, da maggio a settembre tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00 e da novembre a marzo solo sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 16.00.

Il biglietto costa 130 SEK per gli adulti, 65 SEK per gli studenti e per i ragazzi da 7 a 17 anni. L’ingresso è gratuito per i possessori di Stockholm Pass. Per maggiori informazioni su orari di apertura e prezzi aggiornati visita il sito ufficiale. L’ingresso ai giardini è gratuito per tutti.

Oltre ai mezzi pubblici, nei mesi estivi è possibile utilizzare il battello per raggiungere il Castello di Drottningholm dal centro (Stadshusbron). La durata del viaggio è di circa un’ora e il tour completo costa 350 SEK per gli adulti, 175 SEK per i bambini da 5 a 15 anni ed è gratuito con lo Stockholm Pass. Noi abbiamo scelto i mezzi pubblici in quanto con il battello avremmo perso tutta la giornata. Per maggiori informazioni sulla navigazione visita il sito ufficiale della Stromma.

 

COSA FARE A STOCCOLMA: TOUR DELL’ARCIPELAGO IN MOTONAVE

Abbiamo deciso di dedicare il pomeriggio all’Arcipelago Tour, quindi ci siamo diretti – con un viaggio di circa 45 minuti – alla biglietteria della Stromma per acquistare i biglietti per la crociera. Dal castello abbiamo preso il bus 177 (va bene anche il 176) fino alla fermata Solna strand. Ti suggerisco di fermarti in questa stazione della metropolitana a fare qualche scatto in quanto, con le sue installazioni che ricordano dei pezzetti di cielo progettati dallo scultore giapponese Takashi Naraha, secondo me merita.

Cosa vedere a Stoccolma Tunnelbana Solna strand

In seguito abbiamo preso la linea della metro blu fino a Kungsträdgården, che ne è il capolinea: anche questa stazione merita una visita (te ne ho già parlato in questo post). Da qui prendi Wahrendorffsgatan, svolta a destra su Berzelii parkNybrokajen fino ad arrivare a Nybrohamnen dove c’è il punto vendita della Stromma, la compagnia di navigazione che abbiamo scelto per il nostro tour.

Ti consiglio di arrivare con un po’ di anticipo in quanto l’imbarco potrebbe trovarsi in un’altra area del porto, che ti verrà indicato dall’addetto in biglietteria al momento della prenotazione.

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

L’Arcipelago di Stoccolma, che si estende per 60 km verso est, è il più grande di tutta la Svezia e comprende ben 24.000 isole di varie dimensioni. L’escursione – della durata di circa 3 ore – è incantevole in quanto ti permette di stare a contatto con la natura e di vedere ambienti unici al mondo. Inoltre è molto interessante perché durante la gita c’è una guida che spiega in inglese quello che si sta vedendo di volta in volta. Noi abbiamo navigato sulla Motonave Östanå I, costruita nel 1906.

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

Abbiamo deciso di pranzare a bordo durante la navigazione nel ristorante della motonave. Il menù è alla carta e abbiamo mangiato veramente bene, oltre ad aver trascorso meglio le ore di viaggio che possono risultare un po’ troppo lunghe. Ci hanno portato un assaggio di pane croccante con la caratteristica spuma di burro alle erbe e in seguito abbiamo ordinato un misto di antipasti tipici svedesi e un piatto vegetariano con acqua: abbiamo speso 290 SEK (circa 30 euro) in totale.

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

La motonave mette a disposizione delle coperte per chi vuole sedersi nella parte esterna dell’imbarcazione per godersi il panorama: noi ci siamo stati in ottobre e c’era abbastanza freddo.

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

Cosa fare a Stoccolma Tour dell'Arcipelago

Il Tour dell’Arcipelago con guida ha un prezzo di 295 SEK per gli adulti, 148 SEK per i ragazzi da  6 a 15 anni ed è gratuito con lo Stockholm Pass. Per informazioni su orari e disponibilità visita il sito ufficiale.

 

COSA FARE A STOCCOLMA: ROYAL CANAL TOUR IN BARCA

Se il tour dell’Arcipelago ti sembra troppo impegnativo puoi optare per il Royal Canal Tour, un giro in barca di un’ora attraverso il canale di Djurgården. Questa escursione permette di vedere Stoccolma da un punto di vista nuovo, costeggiando i suoi musei e le sue aree verdi.

Cosa fare a Stoccolma Royal Canal Tour

Cosa fare a Stoccolma Royal Canal Tour

Cosa fare a Stoccolma Royal Canal Tour

Noi abbiamo provato questo tour l’ultima mattina che siamo rimasti in città, dato che avevamo a disposizione solo qualche ora prima di prendere l’aereo. L’audioguida in italiano ti accompagna per tutto il percorso, spiegandoti i luoghi di interesse che si incontrano durante il viaggio.

Cosa fare a Stoccolma Royal Canal Tour

Se hai abbastanza tempo ti consiglio di provarli entrambi perché gli itinerari sono molto diversi. Il prezzo del biglietto è di 220 SEK per gli adulti, 110 SEK per i bambini da 6 a 15 anni ed è gratuito con lo Stockholm Pass; puoi acquistare il biglietto alla biglietteria della Stromma. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Una volta scesi dalla motonave abbiamo deciso di recarci allo Skogskyrkogården. Per raggiungerlo abbiamo dovuto utilizzare due linee di mezzi pubblici: prima l’autobus numero 76 (direzione Ljusterögatan) da Nybroplan a Slussen e poi la metro verde linea 18 (direzione Farsta Strand) da SlussenSkogskyrkogården. Una volta uscito dalla stazione della metro gira a destra fino a raggiungere il cimitero; calcola circa 45 minuti per il percorso con i mezzi pubblici.

 

COSA VEDERE A STOCCOLMA: LO SKOGSKYRKOGÅRDEN

Lo Skogskyrkogården, ovvero il Cimitero del Bosco, è stato inserito nel 1994 nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Cosa vedere a Stoccolma Skogskyrkogården

Cosa vedere a Stoccolma Skogskyrkogården

Questo luogo viene utilizzato dagli abitanti più come un parco che come un cimitero: c’è chi passeggia, chi fa jogging, chi esce a prendere una boccata d’aria. Passeggiando tra i suoi sentieri ho provato un senso di pace, di tranquillità, di ordine.

Cosa vedere a Stoccolma Skogskyrkogården

Qui sono sepolti alcuni personaggi famosi svedesi quali l’attrice Greta Garbo e il dj Avicii.

Lo Skogskyrkogården è aperto 24 ore su 24 e l’ingresso è gratuito. Per maggiori informazioni sugli orari di apertura del Centro visitatori visita il sito ufficiale, per avere una mappa in italiano clicca qui.

La nostra prossima tappa è il Museo del Mediterraneo e delle Antichità del Vicino Oriente. Per arrivarci abbiamo preso la metro blu numero 18 (direzione Hässelby Strand) da Skogskyrkogården a T-Centralen. Abbiamo proseguito a piedi su Vasagatan per poi girare a sinistra su Tegelbacken e Jackobsgatan, fino ad arrivare alla nostra meta finale.

 

COSA VEDERE A STOCCOLMA: MUSEO DEL MEDITERRANEO E DELLE ANTICHITÀ DEL VICINO ORIENTE (MEDELHAVSMUSEET)

Il Museo del Mediterraneo e delle Antichità del Vicino Oriente (in svedese Medelhavsmuseet, da non confondere con il Museo del Medioevo, il Medeltidsmuseet) contiene reperti provenienti da Egitto, Grecia, Roma e Cipro.

Cosa vedere a Stoccolma Museo del Mediterraneo e delle Antichità del Vicino Oriente

La sezione dedicata a Cipro è la più grande esistente al di fuori dell’isola stessa e anche quella dedicata all’Egitto vanta mummie, armi e oggetti della vita quotidiana.

Cosa vedere a Stoccolma Museo del Mediterraneo e delle Antichità del Vicino Oriente

Cosa vedere a Stoccolma Museo del Mediterraneo e delle Antichità del Vicino Oriente

Visto il mio grande amore per la civiltà egiziana ho approfittato dell’apertura prolungata per farci un salto e la visita mi ha davvero soddisfatta.

Il Museo del Mediterraneo e delle Antichità del Vicino Oriente si trova in Fredsgatan, 2. È aperto dal martedì al venerdì dalle 11.00 alle 20.00, il sabato e la domenica dalle 11.00 alle 17.00 e il lunedì è chiuso. L’ingresso è gratuito. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Per cena abbiamo scelto una ristorantino tipico non distante dal museo, il Bakfickan (Jakobs torg, 12), e poi siamo rientrati a piedi in hotel. Se ti interessa saperne di più sui posti dove ho mangiato leggi il post dedicato.

Il nostro secondo giorno a Stoccolma termina qui, di seguito ti lascio una mappa dove ho indicato tutti i luoghi di interesse che ho citato in questo articolo (compresi i ristoranti dove ho mangiato e l’albergo dove ho soggiornato): per regolare lo zoom clicca + e -, per visualizzare il nome delle attrazioni clicca sul simbolo in alto a sinistra.

 

INFORMAZIONI UTILI E SUGGERIMENTI

  • L’itinerario completo è possibile seguirlo solo nei mesi estivi (da aprile a ottobre) nei giorni diversi dal lunedì. Nei mesi invernali (da novembre a marzo) è possibile farlo il sabato e la domenica, saltando però il Museo del Mediterraneo in quanto nel weekend chiude alle 17.00;
  • Se ti interessa scaricare una guida in pdf in italiano di Stoccolma con annessa mappa della città puoi trovarla qui;
  • I luoghi in cui ho mangiato sono Café Pascal per colazione (Norrtullsgatan, 4), a bordo della Motonave Östanå I per pranzo e Bakfickan (Jakobs torg, 12) per cena. L’albergo dove ho dormito è l’Hobo Hotel (Brunkebergstorg, 4).

Spero di esserti stata utile e di averti dato l’ispirazione per qualche gita fuori porta da Stoccolma. Se hai domande o curiosità non esitare a lasciare un commento qui sotto oppure a contattarmi, sarò molto felice di risponderti!

 

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *