Visit Page
Salta al contenuto

Visitare il Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri a Rosolina Mare, un’oasi nella natura

Il Giardino Botanico Litoraneo del Veneto si trova a Porto Caleri, una località nei pressi di Rosolina Mare. Esso è situato sul confine settentrionale del Parco Regionale Veneto del Delta del Po ed è stato realizzato nel 1991 dal Servizio Forestale Regionale per le province di Padova e Rovigo.

All’interno di questa meravigliosa oasi si possono percorrere oltre quattro chilometri in mezzo alla natura, passando dalla pineta alle zone umide d’acqua dolce, dalla macchia alla spiaggia, e poi ancora dalle dune alle zone umide d’acqua salmastra. Un susseguirsi di ambienti diversi che stupiscono passo dopo passo, tra passerelle di legno sospese e piccoli sentieri sterrati.

Per visitare il Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri è possibile scegliere tra tre diversi percorsi: il percorso A (giallo) di circa 600 metri, il percorso B (rosso) di circa 1650 metri e il percorso C (blu) di circa 2850 metri. Nel dubbio, io li ho percorsi tutti e tre; devo dire che ne è decisamente valsa la pena in quanto ognuno di essi presenta caratteristiche divergenti rispetto agli altri.

In biglietteria ti verrà fornita una piccola guida del luogo e una mappa (simile a questa), davvero indispensabile per riuscire ad orientarti.

Se come me decidi di visitare il Giardino Botanico Litoraneo nel pomeriggio, ti consiglio di esplorare prima i percorsi A e B in quanto rispettano gli orari di chiusura posti all’ingresso (18.00 o 19.00 a seconda della stagione) e successivamente di recarti nel percorso C che è sempre aperto.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri ingresso

 

VISITARE IL GIARDINO BOTANICO LITORANEO DI PORTO CALERI: IL PERCORSO A (GIALLO) DI CIRCA 600 METRI

Il Percorso A di colore giallo comincia dalla biglietteria ed ha una forma circolare. Proprio all’inizio del sentiero si trova una piacevole area pie-nic dotata di tavolini e panchine di legno dove poter mangiare qualcosa (portato da casa, in quanto non esistono aree ristoro all’interno) o semplicemente riposare alla fine della passeggiata.

Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri Percorso A giallo

Questo percorso è quello più lontano dal mare ed è caratterizzato da alcuni sentieri immersi nella pineta, passerelle di legno sospese che costeggiano una pozza di acqua e infine viottoli all’interno di boschi di leccio. In tutta quest’area la vegetazione è molto rigogliosa ed il contatto con gli alberi e le piante si avverte davvero tanto.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso A giallo

Il Percorso A è totalmente accessibile in quanto non presenta tratti sabbiosi.

 

VISITARE IL GIARDINO BOTANICO LITORANEO DI PORTO CALERI: IL PERCORSO B (ROSSO) DI CIRCA 1650 METRI

Il Percorso B di colore rosso ha le estremità che si congiungono con il Percorso A, all’inizio e a metà dello stesso.

Si può scegliere di fare prima tutto il Percorso A e poi tutto il Percorso B oppure, come abbiamo fatto noi, di seguire la prima parte di Percorso A, poi tutto il Percorso B ed infine ciò che rimane del Percorso A.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso A giallo

Il percorso B permette di attraversare tanti ambienti diversi in poco tempo, prima la pineta, poi le dune ed infine la battigia. Tramite questo itinerario si riesce a cogliere perfettamente il cambiamento che avviene all’interno del Giardino Botanico.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso B rosso

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso B rosso spiaggia

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso B rosso spiaggia

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso B rosso

Visitare questo luogo mi ha fatto davvero bene: ho potuto respirare a pieni polmoni e cogliere i profumi della natura, rilassarmi passeggiando tra i sentieri dove gli unici suoni erano quelli del vento e del mare e ammirare i colori di un paesaggio bellissimo.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso B rosso

In questa spiaggia non c’è posto per stabilimenti balneari, ombrelloni o lettini ed è assolutamente perfetta così.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso B rosso

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso B rosso

Lungo questo percorso è presente una bellissima terrazza panoramica, dalla quale è possibile osservare tutto il panorama sottostante.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri terrazza litoranea

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri terrazza litoranea

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri terrazza litoranea

Il Percorso B è accessibile con passeggini e sedie a rotelle solo nella parte della pineta, mentre la parte verso la spiaggia è totalmente sabbiosa quindi difficile da percorrere con questi mezzi .

 

VISITARE IL GIARDINO BOTANICO LITORANEO DI PORTO CALERI: IL PERCORSO C (BLU) DI CIRCA 2850 METRI

Il Percorso C di colore blu è di forma circolare ed è collegato al Percorso B da una stradina che fa parte anch’essa del Percorso C.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso B rosso

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

Questo sentiero è sempre aperto e l’accesso è gratuito, per questo motivo noi l’abbiamo tenuto per ultimo e l’abbiamo raggiunto tramite la strada che lo congiunge al parcheggio, dopo la chiusura della restante parte del Giardino Botanico (io desideravo vederlo al tramonto).

Non riesco a descrivere a parole la bellezza di questo ambiente: è possibile costeggiare tutta la barena ricca di piccoli fiori lilla, detti Limonium, e poi attraversarla tramite un ponticello di legno.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

La parte più emozionante dell’intera oasi è stata probabilmente la passeggiata sospesa sull’acqua, una passerella che ti permette di camminare e vedere la laguna da una prospettiva privilegiata.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

Io non riuscivo proprio a smettere di scattare fotografie, il fascino di questo luogo è davvero indescrivibile.

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

Giardino Botanico Litoraneo Porto Caleri percorso C blu

percorso C blu

Da questo percorso si può accedere alla spiaggia libera attigua, dalla quale si vede la vicinissima Isola di Albarella.

percorso C blu

percorso C blu

Il Percorso C è accessibile, ad eccezione del tratto dritto che collega il cerchio al Percorso B, in quanto è sabbioso e non percorribile facilmente con mezzi dotati di ruote.

 

INFORMAZIONI UTILI PER VISITARE IL GIARDINO BOTANICO LITORANEO DI PORTO CALERI

  • Gli orari di apertura del Giardino Botanico Litoraneo del Veneto di Porto Caleri sono i seguenti:
    • Aprile, maggio, settembre e la prima metà di ottobre aperto martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18;
    • Giugno, luglio e agosto aperto martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19;
    • Il Percorso C è sempre aperto.
  • Le visite guidate (a pagamento) al Giardino Botanico Litoraneo del Veneto di Porto Caleri sono ai seguenti orari:
    • Aprile, maggio, settembre e ottobre alle ore 10.30 e alle ore 15.30;
    • Giugno, luglio e agosto alle ore 10.3o e alle ore 16.30.
  • L’ingresso è a pagamento per i percorsi A e B e il prezzo e di 2,50 euro. Il Percorso C è accessibile gratuitamente.
  • Per completare tutti e tre i percorsi calcola almeno due ore.
  • C’è un parcheggio gratuito in loco dove poter lasciare l’auto.
  • Il Giardino Botanico Litoraneo del Veneto si trova in località Porto Caleri a Rosolina Mare (RO).

 

DOVE MANGIARE A ROSOLINA: RISTORANTE BOSELLO STIGUSTI

Il Ristorante Bosello Stigusti propone cucina tradizionale creativa. A me ispirava moltissimo, quindi abbiamo deciso di fermarci di ritorno dal Giardino Botanico. Il menù, di pesce o di carne, è vario e particolare; mi incuriosivano tantissimi piatti e scegliere è stato difficilissimo.

Noi abbiamo preso come antipasti un’insalata di code di mazzancolle con misticanza e cipolla di Tropea su letto di pomodoro e glassa al balsamico (12 euro) e un piatto di fiori di zucca ripieni di ricotta al profumo di basilico, fritti in tempura e serviti su crema di zucchine, accompagnati con una padellata di code di mazzancolle al Brandy con un velo di miele (15 euro).

Ristorante Bosello Stigusti Rosolina insalata di code di mazzancolla

Ristorante Bosello Stigusti Rosolina fiori di zucca

Come primi, invece, abbiamo scelto un piatto di tagliolini al nero di seppia con gamberi e peveracci (12 euro) e uno di ravioli di capesante, canolicchi e granchio con pomodorini su crema di mozzarella di bufala (12 euro).

Ristorante Bosello Stigusti Rosolina tagliolini al nero di seppia

Ristorante Bosello Stigusti ravioli

In totale abbiamo speso 67 euro in due comprensivi di un calice di vino, acqua e caffè.

Il Ristorante Bosello Stigusti si trova in Via Santa Teresa, 65 a Rosolina (RO). Ti consiglio di prenotare al numero 328 9372367. Sulla pagina Facebook si possono sfogliare il menù di pesce e quello di carne (è necessario accedere da pc per vederli).

 

Ecco qui una mappa con i luoghi che ho citato in questo articolo (per visualizzare i nomi clicca sul simbolo in alto a sinistra, per regolare lo zoom clicca + e -):

 

Ti va di venire con me al Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri? Guarda il video qui sotto!

Spero di esserti stata utile e di averti dato uno spunto per visitare un luogo davvero magico e speciale! Per qualsiasi ulteriore informazione o curiosità non esitare a lasciare un commento qui sotto oppure a contattarmi!

 

Commenti

  1. Laura Laura

    Ma si possono pure portare i cani?

    • Ciao Laura,
      grazie per il commento.
      Il percorso C (quello con la passerella sull’acqua) è sicuramente accessibile anche ai cani perché è ad accesso libero ed è sempre aperto.
      Per quanto riguarda i percorsi A e B che sono a pagamento ti lascio il numero dell’Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po per maggiori informazioni 0426 372202.
      Buona giornata
      Nicole

      • Mara Mara

        Buongiorno Nicole, il numero di telefono dell’Ente Parco è sbagliato: il numero corretto è 0426 372202.
        Se puoi correggere anche sul tuo messaggio di risposta precedente, ti ringraziamo anticipatamente.
        Cose Del Po Guide

        • Buongiorno Mara,
          ho corretto i commenti dove il numero era sbagliato.
          Grazie.
          Nicole

    • Pierpaolo Pierpaolo

      Ciao Laura, hai sentito per caso l’ente?
      I cani possono accedere anche ai percorsi A e B?
      Grazie

  2. Gianna Gianna

    Grazie, Nicole, per il bellissimo itinerario a Porto Caleri: credo proprio che ci andrò. Complimenti davvero per la descrizione completa e appassionante!

    • Ciao Gianna,
      grazie di cuore, sono molto contenta che ti sia piaciuto l’itinerario!
      Nicole

  3. Licia Licia

    Si può percorrere in mtb il percorso?

    • Ciao Licia,
      grazie mille per il commento. Quando ci sono stata io non ho visto nessuno in bicicletta e non so se sia permesso, credo sia meglio visitarlo a piedi.
      Per maggiori informazioni ti lascio il numero Ente Parco Regionale Veneto del Delta del P0 0426/372202.
      Buona giornata
      Nicole

    • Sandro Vidali Sandro Vidali

      No, è vietato l’ingresso ai percorsi con le biciclette!

  4. walter walter

    Sì può visitare col cane?

    • Ciao Walter,
      grazie per il commento.
      Il percorso C (quello con la passerella sull’acqua) è sicuramente accessibile anche ai cani perché è ad accesso libero ed è sempre aperto.
      Per quanto riguarda i percorsi A e B che sono a pagamento ti lascio il numero dell’Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po per maggiori informazioni 0426 372202.
      Buona giornata
      Nicole

    • Buongiorno Andrea,
      grazie mille per il commento.
      Quando ci sono stata io non ho visto nessuno in bicicletta e non so se sia permesso, credo in ogni caso sia meglio visitarlo a piedi per goderselo a pieno.
      Per maggiori informazioni le lascio il numero Ente Parco Regionale Veneto del Delta del P0 0426/372202.
      Buona giornata
      Nicole

  5. Ilaria Ilaria

    A dicembre si può accedere?

    • Ciao Ilaria,
      a dicembre si può accedere solo al percorso C.
      Nicole

  6. Buongiorno Nicole, sono una delle tante guide naturalistiche del GB, grazie tante per la bella pubblicità e per l’ottima recensione, fatta veramente come si deve, complimenti. Aggiungo un altro complimento per la recensione al ristorante Stigusti di Max Bosello che oltre a essere un mio caro amico è un professionista, lui è nato in cucina e da lui si mangia veramente bene. Ho letto che qualcuno le chiede se si può visitare il giardino con cani o in bicicletta. Nel primo caso, con il cane, è permesso se tenuto rigorosamente al guinzaglio, sa nel giardino oltre alle piante vivono tante altre bestioline appetibili ai cani o che semplicemente possono creare disturbo, disturbo che potrebbe provocare anche a chi non hanno simpatia dei cani o ” purtroppo” anche paura. Le biciclette sono severamente vietate, gli spazi dei percorsi non ne permettono il passaggio, e decisamente un visitatore che si sofferma per fotografare o sta passeggiando, non deve spostarsi per fare passare gente in bicicletta, se ha notato nei sentieri ci sono dei tornelli per impedire l’accesso abusivo e anche dei cartelli segnalano il divieto. Io faccio guide anche in bicicletta e le posso, al bisogno, indicare tantissimi altri bei percorsi in bicicletta, anche in pineta, al di fuori del Giardino Botanico Litotoraneo, non esiti a contattarmi se qualche suo lettore lo richiedi. Rinnovo i miei complimenti, un caro Saluto, Nicola Donà.

    • Gentilissimo Nicola,
      grazie di cuore per il commento.
      Sono molto contenta che le sia piaciuto il mio articolo e la ringrazio infinitamente per aver chiarito i dubbi riguardanti i cani e le biciclette.
      Un caro saluto
      Nicole

    • Thomas Thomas

      Ciao Nicola Donà, grazie per la spiegazione. Ti chiedo un favore, volevamo fare un giro da Albarella fino alla foce dell’Adige e poi spostarci a Caleri e fare almeno il pezzo della passerella in legno che guarda verso il porto e poi tornare sull’asfalto.
      Ma vuoi dirmi che non si può andare neanche con la bici a mano ? Anche perchè adesso ormai siamo a Settembre e penso che non disturbiamo nessuno.
      Mi hai incuriosito dicendo che conosci i percorsi dentro la pineta, gli ho intravisti verso la foce dell’adige ma non se ne trova traccia su web per la parte di Caleri. Potresti aiutarmi a trovarli ! te ne sarei davvero grato. Grazie Nicole per lo spazio e complimenti per il bellissimo reportage sull’orto botanico. Ciao

  7. Pierpaolo Pierpaolo

    Apertura?

    • Gentile Pierpaolo,
      gli orari di apertura sono specificati nell’articolo, ma glieli riporto di seguito.
      Aprile, maggio, settembre e la prima metà di ottobre aperto martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18;
      Giugno, luglio e agosto aperto martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19;
      Il Percorso C è sempre aperto.
      Cordiali saluti
      Nicole

  8. Barbara Barbara

    Ciao. Ho letto con interesse questo articolo… Avevo proprio voglia di visitare questo luogo non tanto distante da Padova. Grazie…

    • Ciao Barbara,
      grazie di cuore per il commento, sono davvero contenta che ti sia piaciuto l’articolo.
      Un caro saluto
      Nicole

  9. Pierpaolo Pierpaolo

    Ciao Laura, hai sentito per caso l’ente?
    I cani possono accedere anche ai percorsi A e B?
    Grazie

    • Buongiorno Pierpaolo,
      le riporto le parole scritte in un commento qui sopra da Nicola Donà, una delle guide ambientali del Giardino Botanico.
      “Con il cane, è permesso se tenuto rigorosamente al guinzaglio, sa nel giardino oltre alle piante vivono tante altre bestioline appetibili ai cani o che semplicemente possono creare disturbo, disturbo che potrebbe provocare anche a chi non hanno simpatia dei cani o ” purtroppo” anche paura.”
      Cordiali saluti
      Nicole

  10. Michela Venturato Michela Venturato

    Buongiorno….come posso fare per prenotare un visita al giardino botanico con guida ?

    • Buongiorno Michela,
      grazie per il commento.
      Per prenotare una visita guidata può contattare l’Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po al numero 0426 372202.
      Un caro saluto
      Nicole

  11. Chiara Chiara

    Secondo te il percorso blu si può fare con il monopattino o con la bici? (ovviamente esclusa la spiaggia)

    • Ciao Chiara,
      grazie per il commento.
      Qualche commento più in alto una guida ambientale del Giardino Botanico, Nicola Donà, ha scritto “Le biciclette sono severamente vietate, gli spazi dei percorsi non ne permettono il passaggio, e decisamente un visitatore che si sofferma per fotografare o sta passeggiando, non deve spostarsi per fare passare gente in bicicletta, se ha notato nei sentieri ci sono dei tornelli per impedire l’accesso abusivo e anche dei cartelli segnalano il divieto.”.
      Un caro saluto
      Nicole

  12. Katina Katina

    Buongiorno e grazie per avermi fatto conoscere questo bellissimo posto ….. forse da qualche parte l’avete scritto e me ne scuso se non l’ho notato, ma per la macchina ci sono posti liberi per parcheggiare vicino all’ingresso del percorso C ? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *