Visit Page
Salta al contenuto

Villaggio della Salute Più: terme, benessere e relax tra i colli bolognesi

Se sei alla ricerca di un luogo che ti faccia staccare la spina dalla quotidianità e che ti coccoli il corpo e la mente, il Villaggio della Salute Più è ciò che fa per te. Esso si trova a Monterenzio, in provincia di Bologna, a circa 15 chilometri da Castel San Pietro Terme.

Il Villaggio della Salute Più  è composto da un centro termale coperto aperto tutto l’anno, un agriturismo, un albergo diffuso e un meraviglioso acquapark, che vanta il primato di parco termale più grande d’Europa. Io ho visitato solo quest’ultima parte e ne sono rimasta meravigliata: è il posto ideale per rilassarsi in coppia o in compagnia di amici, immersi nel verde della natura ed era proprio ciò di cui avevo bisogno per riposare la mente dopo la settimana lavorativa.

Il parco è formato da ben 22 (hai letto bene, ventidue) piscine, con caratteristiche e proprietà differenti l’una dall’altra: io, il mio fidanzato e una coppia di amici ci siamo rimasti tutto il giorno, dall’apertura alla chiusura (dalle 10 alle 20) per poterle provare tutte.

L’acquapark è diviso in diverse zone: il Pianoro del Cielo, il Pianoro dell’Eden Ovest, il Pianoro dell’Eden Est e gli Acquascivoli sono le aree che abbiamo visitato noi. Bimbolandia è stata pensata per i più piccoli, con piscine e attrazioni su misura per loro, mentre la Cittadella di Fido è la zona dedicata agli amici a quattro zampe.

 

IL PIANORO DEL CIELO

Il Pianoro del Cielo è la parte più alta del parco, dalla quale si può ammirare un panorama mozzafiato. Per raggiungerlo è possibile utilizzare un tappeto mobile (da prendere tramite un sentiero sulla sinistra, subito dopo la biglietteria) oppure un percorso pedonale in salita.

Villaggio della Salute Più tapis roulant

Villaggio della Salute Più

 

La Collina dei cuscini

Ti consiglio di arrivare all’apertura e di aggiudicarti un posto nella strepitosa Collina dei cuscini, con ombrelloni di paglia e cuscini, di quelli ripieni di palline che prendono la forma del tuo corpo quando ti sdrai su di essi. Comodi, anzi comodissimi, è quasi impossibile riuscire ad alzarsi!

Villaggio della Salute Più Collina dei cuscini

 

La Piscina del Pianoro del Cielo

La Piscina del Pianoro del Cielo, in assoluto la mia preferita, è composta da 4 piscine diverse:

  • La piscina centrale è una vasca natatoria di 25 metri per 16 metri, con profondità massima 14o centimetri. Mi piace tantissimo perché si ha una vista completa sul Villaggio e sulle colline circostanti.

Villaggio della Salute Più piscina centrale

 

  • La piscina Onde 1, sulla sinistra della piscina centrale, è una vasca ad onde con intensità bassa, per rilassarsi e lasciarsi massaggiare dall’acqua. Profondità 110 centimetri.

 

  • La piscina Onde 2, sulla destra della piscina centrale, è una vasca ad onde con intensità forte dotata di gommoni sui quali appoggiarsi e lasciarsi dondolare.

Villaggio della Salute Più piscina onde 2

 

  • Le lagune “hot stone therapy” sono una parte di piscina dove l’acqua è calda e poco profonda, ideale per abbronzarsi senza sentire troppo il caldo oppure per rilassarsi a fine giornata come abbiamo fatto noi.

Villaggio della Salute Più hot stone therapy

Gli ingressi per accedere a questa piscina sono cascate antistress.

 

Le piscine collinari termali

Scendendo lungo il sentiero che conduce alla base del Villaggio si trovano tre piscine di acqua termale solfato-calcica: la prima è del podomassaggio, con le bocchette per l’idromassaggio collocate sul fondo della vasca, la seconda è anticellulite e la terza è del rilassamento.

Villaggio della Salute Più piscina termale

Villaggio della Salute Più piscina termale

 

IL PIANORO DELL’EDEN EST

 

La Piramide Bioenergetica

La piramide gialla, costruita secondo i principi dell’ingegneria bioenergetica, dovrebbe riuscire a captare le energie biocosmiche vitali per poi trasmetterle alle persone che vi si trovano sotto. Io non ho colto questa proprietà, però ho adorato la piscina in quanto al suo interno contiene delle panchine immerse nell’acqua sulle quali ci si può sedere e far due chiacchiere con gli amici in totale relax.

Villaggio della Salute Più piscina bionergetica

Villaggio della Salute Più piscina bionergetica

 

Gli idromassaggi Kneipp

Quest’area è composta da sette vasche idromassaggio (cinque con acqua calda e due con acqua fredda) che possono contenere al massimo 6 persone. Lo scopo di queste piccole piscine è quello di stimolare la circolazione sanguigna e di migliorare il metabolismo, alternando 10 minuti a bagno in acqua calda e 3 minuti in acqua fredda. Confesso, in quella fredda ho immerso solo le gambe!

Villaggio della Salute Più idromassaggi Kneipp

 

Le Coccole fresche

In queste piccole stazioni di paglia viene nebulizzata l’acqua fresca, ideale per rinfrescare la pelle in una calda giornata di sole.

coccole fresche

coccole fresche

 

Il Rifugio dell’Urlo Liberatorio e il Rifugio della Risata Catartica

Queste due grotte sono state studiate per il benessere della mente. Nella prima, quella dell’urlo liberatorio, c’è una cavità dove bisogna urlare con tutte le proprie forze per sfogarsi. Nella seconda, invece, ci sono degli specchi deformanti, che a noi non ci hanno fatto molto ridere. Urlando invece abbiamo riso tantissimo.

grotta dell'urlo liberatorio

grotta della risata catartica

grotta della risata catartica

 

Il Boschetto dei 7 chakra

Questa è la parte che mi è piaciuta di meno in assoluto. Si tratta di sette capanne di legno colorate, ognuna delle quali è stata dedicata ad una specifica parte del corpo: esse contengono un materasso per due persone ed una cassa che emana la voce narrante, la quale dovrebbe aiutare l’utente a rilassarsi. Ogni seduta dura 30 minuti (decisamente troppo) e non ho trovato per nulla rilassante la voce guida. Il mio consiglio è di passare oltre.

Villaggio della Salute Più boschetto dei 7 chakra

 

IL PIANORO DELL’EDEN OVEST

Quest’area occupa la zona centrale del parco acquatico e comprende quattro piscine.

I bagni di sale

I bagni di sale si trovano proprio di fronte agli idromassaggi Kneipp. Essi consistono in piccole capanne di paglia, alcune delle quali contengono delle docce calde mentre altre hanno il suolo completamente ricoperto di sale di diversa tipologia. Prima di tutto occorre farsi la doccia, poi bisogna cospargersi di sale e infine risciacquarsi. Il sale svolge un’azione anticellulite, antireumatica e antiartrosica, oltre ad eliminare le tossine e favorire il dimagrimento.

Villaggio della Salute Più bagni di sale

 

La piscina biotonica

Questa piscina contiene acqua rivitalizzata secondo il metodo Grander, anche se a me sinceramente è parsa una piscina normale.

Villaggio della Salute Più piscina biotonica

 

La Laguna di mare

Questa piscina contiene acqua salata ed aiuta a purificare e disintossicare la pelle. Il suo fondo scende molto lentamente quindi è ideale per stare seduti a prendere il sole.

Villaggio della Salute Più laguna di mare

 

La piscina Tibetana

La piscina Tibetana prende questo nome in quanto contiene acqua magnetizzata che, secondo alcuni studi, sarebbe una delle principali cause della longevità dei tibetani. Essa dovrebbe anche favorire il dimagrimento, ma io non ho notato differenza tra questa vasca e quella biotonica.

 

La piscina antiage

Questa piscina è una delle mie preferite, ho fatto il bagno qui per moltissimo tempo perché si stava divinamente. Essa contiene acqua termale, la stessa delle Terme dell’Agriturismo (la struttura coperta aperta anche in inverno), ed è ricca di benefici per tutto il corpo. L’acqua ha una temperatura che varia tra i 28 e i 32 gradi.

Villaggio della Salute Più piscina antiage

piscina antiage

 

GLI ACQUASCIVOLI

Gli acquascivoli di questo parco sono tra i più lunghi d’Europa ed hanno la particolarità di essere incastonati nelle colline, creando una perfetta armonia con l’ambiente circostante. Esistono 3 tipi di scivoli, due da fare con i gommoni (singolarmente o in coppia) ed uno da fare a corpo libero.

acquascivoli

 

Il Big River

Il Big River è il primo degli scivoli da fare con il gommone ed ha una parte coperta ed una scoperta. Esso è lungo 231 metri e richiede un’altezza minima di 120 centimetri. Io ho deciso di provare solo questo perché è il più semplice dei due e mi sono divertita tantissimo.

 

Il Rafting

Il Rafting è il secondo degli scivoli da fare con il gommone ed è interamente coperto. La difficoltà è più elevata rispetto al Big River ed anch’esso necessita di un’altezza minima di 120 centimetri.

 

Il Multipista

Il Multipista comprende diverse corsie dalle quali scendere a corpo libero. Altezza minima 135 centimetri.

Per raggiungere la zona degli scivoli è possibile usufruire di un tapis roulant che si prende tramite un sentiero posto dopo le biglietterie a sinistra.

 

INFORMAZIONI UTILI PER TRASCORRERE UNA GIORNATA AL VILLAGGIO DELLA SALUTE PIÙ

  • Parcheggio: esistono due ampi spazi per lasciare l’auto. Il primo, quello più vicino all’ingresso, costa 3 euro al giorno e dispone di pannelli che lasciano all’ombra la vettura. Il secondo, gratuito, è adiacente al primo ma non è ombreggiato. Noi abbiamo scelto il parcheggio gratuito e ci siamo trovati benissimo.
  • Se non hai l’auto: puoi arrivare con i mezzi pubblici (treno o autobus linea 101 TPER) fino a Castel San Pietro Terme. Da qui puoi proseguire con l’autobus linea 103 TPER che ferma proprio di fronte al Villaggio della Salute Più. D’estate c’è una navetta che parte ogni venerdì e sabato dall’autostazione di Bologna.
  • Armadietti per gli oggetti personali: io ho visto due diverse zone dove lasciare i propri oggetti di valore. La prima si trova a bordo della piscina antiage e la seconda si trova alla base del tapis roulant. Gli armadietti non dispongono di lucchetti, ne puoi portare uno da casa (ti consiglio di procurartene uno con il codice numerico così non dovrai preoccuparti di nascondere la chiave) oppure acquistarne uno in segreteria o ai distributori automatici per 4 euro (con doppia copia delle chiavi). Nelle stesse aree degli armadietti ci sono anche le docce e gli spogliatoi che si possono utilizzare gratuitamente.
  • Cibo: puoi tranquillamente portarti il pranzo al sacco da casa e gustarlo sui comodissimi cuscini all’ombra, proprio come abbiamo fatto noi. In alternativa, ci sono diversi chioschi (i prezzi dei panini sono di circa 4/5 euro) oppure tre ristoranti (clicca qui per maggiori informazioni).
  • Oggetti consigliati: crema solare (il sole batte molto forte), asciugamano da mare, ciabatte antiscivolo, macchina fotografica waterproof (o con custodia apposita).
  • Orari di apertura e tariffe: per maggiori informazioni clicca qui. Inoltre, è possibile acquistare il biglietto online: noi non lo abbiamo fatto e non abbiamo trovato fila alle casse.

Qui sotto ti lascio una mappa del Villaggio della Salute Più, con l’indicazione di ogni attrazione che ho citato in questo post (per visualizzare i nomi clicca sul simbolo in alto a sinistra, per regolare lo zoom clicca più e meno).

Non è un posto bellissimo dove passare una giornata in totale relax in mezzo alla natura?

Commenti

  1. Mari Mari

    Concordo su tutto, soprattutto sulle casette dei 7 chakra! 🙂

    • Ciao Mari, le casette dei 7 chakra non si potevano proprio vedere… ma il resto meraviglioso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *