Visit Homepage
Skip to content

The Lab a Ferrara, il posto giusto dove mangiare cucina sperimentale

The Lab – Food to Feel è uno straordinario ristorante in pieno centro a Ferrara, situato nel vicolo a fianco della Cattedrale di San Giorgio.

Dopo averti presentato i miei 6 locali preferiti che servono piatti ferraresi tradizionali (se ti sei perso il post, puoi leggerlo qui), oggi voglio farti conoscere un posticino dove la cucina proposta è sperimentale, o meglio sperimentata.

The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

The Lab è un ristorante fusion tra cucina tradizionale ferrarese e cucina americana. Ci sono stata dopo pochi mesi dall’apertura con il mio fidanzato e ci siamo trovati benissimo. Con mia grande sorpresa, giovedì scorso, sono stata invitata alla food experience #IconTheLab, una cena a porte chiuse organizzata in occasione del primo compleanno del locale, dove ho avuto l’opportunità di assaggiare più portate ed avere la conferma dell’altissima qualità delle materie prime e dei piatti proposti nel menù.

The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

 

The Lab – Food to Feel a Ferrara

Entrando nel locale mi sono trovata subito a mio agio, in quanto i colori scelti per la sala sono neutri e danno una sensazione di ordine e tranquillità. I gestori hanno scelto di disporre molti meno tavoli rispetto a quelli che la metratura della stanza consentirebbe, in modo da riservare ad ogni cliente il giusto spazio.

Molto interessante la scelta dei pannelli decorativi alle pareti: nella parte sinistra in alto si trovano le fotografie di persone che hanno eccelso per innovazione nei più svariati ambiti, da Steve Jobs a Miles Davis a Robin Williams, da Samantha Cristoforetti ad Albert Einstein. Nella parte in basso a destra, invece, si possono ammirare le fotografie delle rispettive scoperte/creazioni: il primo Mac, una tromba, una scena di Mork & Mindy, una navicella spaziale e un orologio. Ho interpretato questo come una metafora, ovvero che The Lab vuole essere innovazione nel mondo della cucina.

The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

Un piccolo dettaglio, che per le signore può fare la differenza, è il comodissimo gancio sotto il tavolo per appendere la borsa, io l’ho davvero apprezzato.

The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara portaborsa

 

Ma ora passiamo alla cucina. Premetto che i piatti fotografati sono quelli della degustazione a cui ho partecipato, quindi in formato ridotto rispetto a quelli che normalmente vengono serviti, pensati appositamente per permetterci di assaggiare tutto. Inserirò anche le immagini scattate durante la cena con il mio fidanzato, in modo che tu possa valutare le reali dimensioni delle porzioni. Dimentica le dosi da nouvelle cuisine, da qui uscirai con la pancia piena!

 

Inno alla Zucca

Il tipico tortino di Ferrara alla zucca servito con fonduta di taleggio. Ho davvero apprezzato il contrasto tra il dolce dell’ortaggio e il sapore deciso del formaggio.

Inno alla zucca The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

Inno alla Zucca ha un prezzo di 7 euro.

 

Alfa Centauri

Tortelloni XL con ripieno a base di black angus americano fresco in vellutata di mozzarella di bufala, bacon croccante e olio al jalapenos. Questo piatto è un connubio tra la cucina tradizione emiliana (il tortellino) e quella americana (il bacon e il black angus) e crea un equilibrio davvero perfetto. Amo Alfa Centauri, lo avevo ordinato anche la prima volta che ho mangiato qui e ne sono rimasta da subito entusiasta.

Alfa Centauri The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

Alfa Centauri The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

Alfa Centauri costa 13 euro.

 

An Uncommon Thing

Inusuale taglio di black angus americano allevato a mais per 180 giorni servito con una salsa segreta su un letto di rucola. La carne era di una tenerezza assoluta, il gusto sublime. Super consigliato.

Un Uncommon Thing The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

 

Sweetness Supreme

Hamburger con black angus americano macinato e lavorato a fresco, miele al tartufo, taleggio in crosta, funghi freschi champignon più contorno di patate estruse fritte servite con maionese e salsa barbecue rigorosamente home made. Te lo consiglio se ami il contrasto tra il dolce ed il salato, particolarmente presente in questo piatto.

Sweetness Supreme The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

 

BaconBurger

Hamburger con black angus americano macinato e lavorato fresco, bacon, cheddar, lattuga fresca, salsa barbecue artigianale e ketchup. Questo piatto non l’ho assaggiato durante la degustazione ma per la cena con il mio fidanzato, quindi la porzione è quella servita normalmente. Ti assicuro che non uscirai con la fame!

BaconBurger The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

Gli hamburger con patate e salse hanno un prezzo che varia tra i 13 e i 15 euro, in base a quello scelto.

 

Sophia 06.11.16

Un Alfa Centauri dal punto di vista di una bimba. Lo guardi e sembra salato, poi lo assaggi ed è dolce. Straordinariamente dolce. Un tortellino ripieno di crema calda adagiato su un letto di cioccolato bianco fuso, guarnito con gocce di cioccolato fondente. Davvero delizioso. Mi è piaciuta molto l’idea di dedicare il piatto alla piccola di casa, la dolcissima Sophia, nata solo da qualche settimana.

Sophia The Lab ristorante cucina sperimentale Ferrara

Non ho indicato i prezzi di tutti i piatti in quanto alcuni sono delle anteprime che verranno inserite nel menù tra qualche mese.

In abbinamento a tutte queste squisitezze ho potuto degustare i vini trentini della Cantina Mori Colli Zugna  e le birre artigianali del Beershoop 2 Gobbi di Ferrara.

 

I vini trentini di Cantina Mori Colli Zugna

Per l’aperitivo ci è stato servito uno Spumante Morus, che nasce dalla selezione delle uve coltivate alle pendici del Monte Baldo; esso ha accompagnato anche Inno alla Zucca.

Cantina Mori Colli Zugna

Cantina Mori Colli Zugna

Con Alfa Centauri, invece, abbiamo gustato un bicchiere di SericoChardonnay Bianco.

Cantina Mori Colli Zugna

Ci è stato poi servito Vicarius, proveniente da un assemblaggio di Cabernet e Merlot, in accompagnamento ad Un Uncommon Thing.

Cantina Mori Colli Zugna

Con Sweetness Supreme, infine, ci è stato servito un calice di Pinot Nero.

Cantina Mori Colli Zugna

Dopo il dolce, gran finale con un sorso di Victoriae, fusione tra tradizione e innovazione.

Cantina Mori Colli Zugna

 

Le birre artigianali del beershoop 2 Gobbi di Ferrara

Durante l’aperitivo abbiamo potuto degustare Festbier di Ganter, una birra dell’Oktoberfest.

Beershop 2 Gobbi Ferrara

Con Inno alla Zucca ci è stata servita la birra belga Blaugies Saison d’Epeautre.

Beershop 2 Gobbi Ferrara

In abbinamento a Sweetness Supreme abbiamo assaggiato Meli Marigosu, la birra artigianale de Il Birrificio di Cagliari.

Infine, con Sophia 06.11.16, abbiamo degustato la birra belga (con lievito belga) St. Bernardes.

Beershop 2 Gobbi Ferrara

Spero di essere riuscita a trasmetterti, almeno in parte, la qualità delle creazioni nate dall’idea di un gruppo di ragazzi giovani che hanno deciso di mettersi in gioco, proponendo un tipo di cucina realizzata unendo arte, scienza ed innovazione.

Grazie a tutto lo staff di The Lab, a Simone Santi di Cantina Mori Colli Zugna, ai ragazzi del beershop 2 Gobbi, all’organizzatrice Francesca di The Glossy Mag e alla collega blogger Sabrina di I Viaggi di Ciopilla.

 

The Lab – Food to Feel si trova in Via degli Adelardi, 9/A a Ferrara. Ti consiglio, prima di andare, di prenotare il tuo tavolo al numero 0532 203421. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

 

*Post in collaborazione con The Lab*

 

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

 

2 Comments

  1. Mahee Ferlini Mahee Ferlini

    Che bonta’ da provare!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *