Visit Page
Salta al contenuto

Brisighella, visitare il borgo dei Tre Colli

Brisighella è un graziosissimo borgo che sorge sulle pendici dell’Appenino Tosco-Romagnolo, in provincia di Ravenna: esso sembra un coloratissimo dipinto incorniciato da tre colli, sopra i quali sorgono la Rocca Manfrediana, la Torre dell’Orologio e il Santuario del Monticino. Il fascino di questo luogo non è certo un segreto, tanto che esso fa parte del circuito de “I Borghi più belli d’Italia“.

Colli di Brisighella

Io ho visitato questo splendido paesino in una calda e soleggiata giornata d’estate ed ho potuto ammirare a pieno il cielo azzurro e il verde delle colline circostanti, ma credo sia bellissimo in qualsiasi stagione e con qualsiasi colore.

Di seguito ti illustro tutto quello che c’è da fare e da vedere a Brisighella.

LA VIA DEGLI ASINI A BRISIGHELLA

La Via degli Asini, o Via del Borgo, credo sia davvero unica al mondo: questa strada si trova all’interno delle casette color pastello ed è illuminata da una serie di caratteristiche finestrelle ad arco.

Via degli Asini Brisighella

Essa è nata nel XIV secolo per scopi difensivi e successivamente è stata utilizzata per trasportare il gesso delle vicine cave servendosi di asinelli: il nome deriva proprio da quest’ultima funzione.

Via degli Asini Brisighella

Via degli Asini Brisighella

La Via degli Asini si trova a fianco di Piazza Marconi.

Fontana Brisighella

 

LA ROCCA MANFREDIANA A BRISIGHELLA

La Rocca di Brisighella sorge su uno dei tre pinnacoli di gesso che caratterizzano il borgo: fu costruita nel 1310 dai Signori di Faenza, i Manfredi, ed ha subito nel tempo diverse modifiche. La visita del monumento è veramente suggestiva, in particolar modo quella dei camminamenti di ronda, che offrono un panorama a dir poco spettacolare.

Rocca Brisighella

Rocca di Brisighella

Il biglietto per la Rocca ha un prezzo di 3 euro (il quale comprende anche l’ingresso al Museo Ugonia) ed è gratuito con la Romagna Visit Card. Per conoscere gli orari di apertura clicca qui.

La Rocca si trova in Via Rontana, 64 e si può raggiungere tramite un sentiero nel gesso che si imbocca da Piazza Marconi, con una passeggiata nella natura che io consiglio vivamente per immergersi in pieno nell’atmosfera del luogo. L’alternativa è arrivare direttamente in auto e parcheggiarla in un piccolo piazzale sul retro della fortezza.

Rocca di Brisighella

Per raggiungere la Torre dell’Orologio dalla Rocca c’è una bellissima strada panoramica da percorrere a piedi.

Strada panoramica Rocca di Brisighella

Rocca di Brisighella

 

LA TORRE DELL’OROLOGIO A BRISIGHELLA

La Torre dell’Orologio, eretta nel 1290 da Maghinardo Pagani da Susinana per scopi difensivi, fu ricostruita nel 1850: proprio in questo anno vi fu collocato l’orologio, la cui particolarità è quella di avere un quadrante con solo sei ore (e non dodici!).

Torre dell'Orologio Brisighella

Torre dell'Orologio Brisighella

All’interno della Torre vi è una piccola esposizione che segue gli stessi orari della Rocca.

Torre dell'Orologio Brisighella

Torre dell'Orologio Brisighella

La Torre dell’Orologio si trova in Via Rontana.

 

IL MUSEO CIVICO GIUSEPPE  UGONIA A BRISIGHELLA

Giuseppe Ugonia, pittore e litografo faentino di nascita ma brisighellese d’adozione, si ispirò al borgo per molte delle sue opere, alcune delle quali sono esposte alla Galleria degli Uffizi e al British Museum. Il museo dedicato all’artista è un viaggio nella storia e nella natura che consiglio a chiunque passi per Brisighella.

Il Museo Civico Giuseppe Ugonia si trova in Piazzetta Porta Gabalo. Per accedervi occorre acquistare il biglietto unico Rocca+Museo al costo di 3 euro. Puoi trovare gli orari di apertura qui.

 

LA GROTTA DEL RE TIBERIO A RIOLO TERME

Dopo aver visitato il borgo, ti consiglio di andare a vedere una grotta spettacolare che fa parte del Parco Naturale della Vena del Gesso: sto parlando della Grotta del Re Tiberio. L’itinerario da seguire in auto per raggiungerla è meraviglioso, ricco di colori e panorami, tanto che io mi fermavo spesso nelle piazzole di sosta per scattare delle fotografie.

Parco Regionale della Vena del Gesso Brisighella

Parco Regionale della Vena del Gesso Riolo Terme

La caratteristica di questo luogo è quella di essere composto esclusivamente da cristalli di gesso.

Parco Regionale della Vena del Gesso Riolo Terme

Grotta del Re Tiberio Riolo Terme

La guida fornisce un caschetto arancione a ciascun partecipante e pian piano si risale tutti insieme fino alla cava, facendo di tanto in tanto una piccola sosta per spiegazioni e chiarimenti: ho trovato il percorso abbastanza semplice (suggerisco però di indossare un paio di scarpe comode!) e la visita davvero interessantissima, sono stata veramente felice di aver partecipato.

Parco Regionale della Vena del Gesso Grotta del Re Tiberio Riolo Terme

Parco Regionale della Vena del Gesso Grotta del Re Tiberio Riolo Terme

La Grotta del Re Tiberio si trova in Località Borgo Rivola e può essere visitata gratuitamente con la guida da maggio a settembre il sabato alle ore 15.30 e la domenica alle 10.00 e alle 15.30 (in altre giornate è a pagamento). Noi ci siamo presentati lì una ventina di minuti prima della partenza, senza prenotare.

 

DOVE MANGIARE A BRISIGHELLA: RISTORANTE LA GROTTA

Per il pranzo abbiamo scelto un ristorantino tipico che si trova proprio nella strada principale di Brisighella: La Grotta. Come dice il nome, il locale è ricavato all’interno delle antiche grotte ricavate nella Vena del Gesso romagnola ed è veramente molto particolare.

Noi abbiamo ordinato una battilarda di affettati (con formaggi, crostini, tigelle e piadine) da dividere, un piatto di tagliatelle con funghi freschi di stagione e uno di ravioli al ragù: con due bottiglie di acqua abbiamo speso circa 35 euro in totale. Lo consiglio sia per l’ottimo rapporto qualità/prezzo che per la location, davvero suggestiva.

Battilarda di affettati Ristorante La Grotta Brisighella

Tagliatelle ai funghi ristorante La Grotta Brisighella

Tortelloni al ragù ristorante La Grotta Brisighella

Il Ristorante La Grotta si trova in Via Antonio Matelli, 1 ed è chiuso il mercoledì. Per consultare il menù di stagione visita il sito ufficiale.

Qui sotto ti lascio una mappa dove ho indicato tutti i luoghi citati in questo post (per regolare lo zoom clicca + e -, per visualizzare i nomi delle attrazioni clicca sul simbolo in alto a sinistra).

 

COME ARRIVARE A BRISIGHELLA, DOVE PARCHEGGIARE E ALTRE INFORMAZIONI UTILI

  • Se arrivi in auto: a Brisighella ci sono diversi parcheggi gratuiti (clicca qui per visualizzare l’elenco). Noi abbiamo lasciato l’auto nei pressi della stazione ferroviaria e poi abbiamo fatto una breve passeggiata per raggiungere il centro.
  • Se arrivi in treno: Brisighella è dotata di una stazione ferroviaria ed è servita dalla linea Faenza-Firenze.
  • Se vuoi una mappa di Brisighella da scaricare, clicca qui.

 

Spero di esserti stata utile, ti assicuro che i colori e i sapori di Brisighella meritano davvero!

 

 

Commenti

  1. Ho vissuto ad Imola per diversi anni e, spesso, andavo a Brisighella. Ricordo questo borgo colarato e bellissimo. Foto splendide 🙂

    • Ciao Roberta, grazie mille 🙂 Hai ragione, Brisighella è un borgo veramente bellissimo!

  2. Gildo Buscaroli Gildo Buscaroli

    Bravi ragazzi avete descritto il borgo di Brisighella molto bene ok …

  3. Bea Bea

    Stupenda la descrizione di Brisighella. Ci andrò Domenica e vedere quel pugno di case colorate che introducono il tuo post mi ha dato la giusta carica per fare uno stop in questo borgo magnifico. Ciaoo

    • Ciao Bea,
      grazie mille! Brisighella è stupenda, vale sicuramente uno stop!
      Buona gita 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *