Visit Homepage
Skip to content

Visitare Chioggia, itinerario a piedi: cosa vedere in un giorno

Chioggia è una bellissima cittadina di pescatori che sorge su un insieme di isolette, collegate tra loro da ponti. Essa si trova nella parte più meridionale della Laguna Veneta, a circa 50 chilometri dal suo capoluogo, Venezia. Chioggia ha un fascino incredibile, è caratterizzata da palazzi eleganti che si affacciano su canali lungo i quali sono attraccate tante coloratissime barchette. Io adoro passeggiare sulle sponde dei sui corsi d’acqua, attraversare i suoi ponti ed immortalare le tonalità pastello degli edifici e quelle vivaci delle imbarcazioni.

Ecco l’itinerario a piedi che ti propongo per vedere le maggiori attrazioni di Chioggia in una giornata.

Chioggia

COSA VEDERE A CHIOGGIA: CATTEDRALE DI SANTA MARIA ASSUNTA

Il Duomo di Santa Maria Assunta è il principale luogo di culto della città. La Cattedrale originale fu distrutta da un incendio nel 1623 e nell’anno successivo cominciarono i lavori per la costruzione dell’edificio attuale.

Duomo di Santa Maria Assunta Chioggia

Cattedrale di Santa Maria Assunta Chioggia

Nella piazzetta accanto alla chiesa si trovano il Campanile del Duomo e la Chiesetta di San Martino, fatta erigere dai fedeli di Sottomarina dopo la guerra di Chioggia (1393-1394), che aveva causato il disfacimento della località marittima.

Chiesetta di San Martino e Campanile del Duomo Chioggia

Campanile del Duomo Chioggia

La Cattedrale di Santa Maria Assunta si trova sull’incrocio tra Corso del Popolo e Calle Campanile Duomo. L’ingresso è gratuito. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Uscito dal Duomo gira a destra e troverai alla tua destra il Refugium Peccatorum, chiamato Sagraeto (piccolo sagrato) dagli abitanti. Esso è caratterizzato dalla statua della Madonna con Bambino sormontata da una cupola dorata, davanti alla quale i condannati a morte erano soliti fare l’ultima preghiera, e da altre sculture settecentesche.

Refugium Peccatorum Chioggia

Davanti a te, invece, troverai Porta Garibaldi, edificata nel 1530, a quel tempo unico ingresso della città.

Porta Garibaldi Chioggia

 

COSA VEDERE A CHIOGGIA: MUSEO CIVICO DELLA LAGUNA SUD “SAN FRANCESCO FUORI LE MURA”

Il Museo Civico della Laguna Sud, detto anche Museo Civico “San Francesco Fuori le Mura”, è la dimostrazione del legame della città di Chioggia con il mare. Esso è disposto su tre piani e le sale sono state allestite esponendo gli oggetti in ordine cronologico.

Museo civico della Laguna Sud Chioggia

Al piano terra si trovano reperti archeologici databili dall’età del bronzo al VI secolo d.C. più alcuni pannelli che illustrano l’evoluzione della costa nel tempo. Al primo piano, invece, il museo raccoglie le testimonianze di epoca medievale, rinascimentale e moderna ritrovati in loco: la sala è dedicata a Cristoforo Sabbadino, un noto ingegnere idraulico vissuto tra il 1500 e il 1600. Il secondo piano, che ho trovato il più suggestivo, è dedicato alla marineria locale, con oggetti databili dal 1700 ai giorni nostri. Molto interessanti, a mio avviso, sono i modellini che illustrano le fasi di costruzione del Bragozzo, un tipo di imbarcazione locale. Inoltre, in questo piano, è esposta una collezione pittorica.

Il Museo Civico della Laguna Sud si trova in Campo Marconi, 1 e ha un costo di 4 euro intero, 2 euro ridotto, gratuito per studenti e minori e 5 euro se desideri visitare anche il Museo di Zoologia Adriatica (di cui ti parlerò più avanti). Per verificare gli orari di apertura aggiornati clicca qui, il giorno di chiusura è il lunedì. All’interno del museo non si possono scattare fotografie, motivo per il quale non ho inserito immagini.

Una volta visitato il museo torna indietro, oltrepassa il Duomo e prosegui su Corso del Popolo, la via principale della città: ad un certo punto troverai alla tua destra la Chiesa di San Giacomo.

Chiesa di San Giacomo Chioggia

Corso del Popolo Chioggia

 

COSA VEDERE A CHIOGGIA: CAMPANILE DI SANT’ANDREA E MUSEO DELL’OROLOGIO

Il Campanile di Sant’Andrea, poco più avanti, è alto 30 metri e contiene l’orologio da torre più antico del mondo, datato 1386.

Campanile di Sant'Andrea orologio più antico del mondo Chioggia

Al suo interno è allestito un museo verticale su sette piani, che tratta di storia e di religione. Al piano terra si trovano i documenti relativi alla torre, al primo e al secondo piano sono collocate alcune cartine, dal terzo piano cominciano i reperti religiosi e al quinto piano si può ammirare il protagonista assoluto, l’orologio.

Campanile di Sant'Andrea orologio più antico del mondo Chioggia

Campanile di Sant'Andrea orologio più antico del mondo Chioggia

L’ultimo piano è il mio preferito: qui si trova la terrazza panoramica per poter ammirare tutta Chioggia dall’alto.

Panorama da Campanile di Sant'Andrea Chioggia

Panorama da Campanile di Sant'Andrea Chioggia

Il Campanile di Sant’Andrea si trova in Corso del Popolo ed è aperto la domenica dalle 10.30 alle 12.30. L’ingresso è ad offerta libera. Per programmare la visita in un giorno diverso dalla domenica occorre chiamare con un po’ di anticipo il numero 389 8986972.

 

COSA VEDERE A CHIOGGIA: PIAZZA VIGO E PONTE VIGO

Proseguendo fino al termine di Corso del Popolo si arriva in Piazzetta Vigo, uno dei miei punti preferiti in città. Da qui si può ammirare la laguna in tutta la sua maestosità, in tutta la sua grandezza. Adoro quel senso di libertà che si prova dando le spalle alla città, avendo davanti a sé solo l’infinità del mare.

Piazzetta Vigo Chioggia

Nella stessa piazza si può ammirare la Colonna di Vigo, uno dei simboli della città lagunare: sulla sua sommità è collocato un leone marciano che, a causa delle sue modeste dimensioni, viene chiamato “El gato de Ciosa“, ovvero “Il gatto di Chioggia”.

Gato de Ciosa Chioggia

In Piazzetta Vigo si trova anche il Ponte Vigo, a mio avviso il più affascinante di tutta Chioggia. L’attuale struttura in muratura risale al 1685, mentre la versione originaria era in legno. Sotto di esso scorre il corso d’acqua più importante della città, il Canal Vena.

Ponte Vigo Chioggia

Ponte Vigo Chioggia

Canal Vena Chioggia

 

COSA FARE A CHIOGGIA: UNA GITA IN LAGUNA CON IL BRAGOZZO ULISSE

Da Piazzetta Vigo partono diverse imbarcazioni per fare le escursioni in laguna. Noi abbiamo scelto il Bragozzo Ulisse e ci siamo trovati benissimo: il comandante era veramente molto simpatico e coinvolgente, ha fatto ridere tutti i passeggeri tra una battuta e una canzoncina divertente.

Escursione in laguna Bragozzo Ulisse Chioggia

Escursione in laguna Bragozzo Ulisse Chioggia

Il bragozzo ci ha portati prima lungo il canale di Chioggia dove si trovano le barche da lavoro, poi abbiamo costeggiato Sottomarina, allietati dal dondolio dell’acqua e dalle spiegazioni del personale.

Escursione in laguna Bragozzo Ulisse Chioggia

Escursione in laguna Bragozzo Ulisse Chioggia

Escursione in laguna Bragozzo Ulisse Chioggia

Il giro ha una durata totale di circa 30 minuti e costa 5 euro a persona: è disponibile tutti i giorni dalle 9 di mattina circa alle 18.30 circa, per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Una volta terminato il tour in barca, attraversa il Ponte Vigo e poco più avanti troverai Palazzo Grassi.

 

COSA VEDERE A CHIOGGIA: MUSEO DI ZOOLOGIA ADRIATICA “GIUSEPPE OLIVI” A PALAZZO GRASSI

Il Museo di Zoologia Adriatica “Giuseppe Olivi” custodisce al suo interno la più importante collezione di animali marini dell’Adriatico ed è ospitato tra le mura di Palazzo Grassi, realizzato tra il 1703 e il 1714 su commissione di un’importante famiglia di mercanti chioggiotti.

Passeggiando per le sale si avverte davvero molto il legame della città con il mare. Al primo piano si trova un plastico di squalo elefante, al secondo piano una serie di teche contenenti centinaia di specie di animali marini. Uno degli obiettivi primari del museo è quello di educare il visitatore al rispetto del delicato ecosistema acqueo, allestendo mostre temporanee per bambini capaci di far riflettere anche le persone più grandi.

Museo di Zoologia Adriatica Chioggia Palazzo Grassi

Museo di Zoologia Adriatica Chioggia Palazzo Grassi

Un altro punto di forza del museo è il bellissimo panorama che esso ha da offrire, basta guardare fuori dalla finestra per rimanere stupiti.

Museo di Zoologia Adriatica Chioggia Palazzo Grassi

Il Museo di Zoologia Adriatica “Giuseppe Olivi” si trova in riva Canal Vena, 1281 ed è aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e il sabato anche nel pomeriggio, dalle 15 alle 18. Durante l’estate (12 giugno-31 agosto) è aperto dal martedì alla domenica dalle 18 alle 23. Il museo è sempre chiuso il lunedì. Il biglietto ha un costo di 4 euro intero, 2 euro ridotto e gratuito per studenti universitari e minori. Se desideri visitare anche il Museo della Laguna Sud, esiste il biglietto combinato a 5 euro. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

 

COSA VEDERE A CHIOGGIA: PESCHERIA AL MINUTO

Poco più avanti, proseguendo lungo il Canal Vena, si trova la Pescheria al minuto di Chioggia, un’antica istituzione della città.  La sua particolarità è il caratteristico tendone rosso: qui 30 pescivendoli (chiamati mògnoli) offrono pesce di ogni tipologia.

Pescheria al minuto mercato Chioggia

L’ingresso principale al mercato è costituito dal Portale a Prisca di Amleto Sartori.

Pescheria al minuto mercato Chioggia

La Pescheria al minuto si trova tra Corso del Popolo e Canal Vena ed è aperta tutti i giorni dalle 8 alle 13, ad esclusione del lunedì. L’ingresso è gratuito.

 

DOVE MANGIARE A CHIOGGIA: OSTARIA NUMERO 2

La cucina tradizionale di Chioggia, essendo una città di mare, è ovviamente a base di pesce. Noi abbiamo scelto di pranzare all’Ostaria Numero 2, che si trova in una piccola traversa di Corso del Popolo, in pieno centro.

Abbiamo preso un bollito misto dell’Ostaria (25 euro), un piatto di bigoli del “pescaore” (13 euro) e una frittura tutti sapori (19 euro). Con un calice di vino, acqua e un caffè abbiamo speso 70 euro in totale. Se ti fermi a mangiare il pesce a Chioggia, specialmente nei posticini tipici in centro, non aspettarti un conto economico.

Ostaria N2 Chioggia bollito misto dell'Ostaria

Ostaria N2 Bigoli del pescatoe Chioggia

Ostaria N2 frittura mista Chioggia

L’Ostaria N2 si trova in Calle Fattorini, 255. Il mio consiglio è quello di prenotare al numero 041 404795 oppure 334 8512333 in quanto è sempre molto affollato. Se ti va di sfogliare il menù visita il sito ufficiale.

 

Qui sotto ti lascio una mappa dove ho indicato tutti i luoghi citati in questo post (per regolare lo zoom clicca + e -, per visualizzare i nomi delle attrazioni clicca sul simbolo in alto a sinistra).

 

COME ARRIVARE A CHIOGGIA, DOVE PARCHEGGIARE E ALTRE INFORMAZIONI UTILI

  • Se arrivi in auto: io parcheggio sempre nell’area di sosta a pagamento sull’Isola dei Saloni (0,70 euro all’ora).
  • Se arrivi in treno: la città è dotata di una stazione ferroviaria ed è servita dalla linea Rovigo-Chioggia.
  • Se hai bisogno di una mappa in pdf di Chioggia, puoi scaricarla qui.
  • Questo itinerario è ideale per la domenica, in quanto è aperto il Campanile di Sant’Andrea, e non è consigliato per il lunedì (musei e pescheria al minuto sono chiusi).

Spero di esserti stata utile e di averti dato un’idea per una gita fuori porta. Se hai bisogno di altre informazioni non esitare a lasciarmi un commento qui sotto!

6 Comments

  1. Zennaro Pier Luigi Zennaro Pier Luigi

    Non andate a vedere il Cristo di San Domenico significa avere una lacuna gravissima, sanabile o lasciando perdere il museo zoologico o con una seconda visita

    • Buongiorno Pier Luigi,
      grazie per il commento e per il consiglio.
      Buona giornata
      Nicole

  2. Giuseppe Pretta Giuseppe Pretta

    Come giustamente fatto presente da Pier Luigi Zennaro, è mancanza grave non visitare la Chiesa di San Domenico dove alloggia il grande crocifisso la cui testa ha una storia antichissima. (Sfortunatamente è venuto a mancare Giuseppe Nordio, grande cicerone della chiesa stessa, ma penso si possa chiedere una visita guidata al Prof. Luciano Bellemo, anche lui grande conoscitore del luogo e degli oggetti ivi contenuti, il quale penso si possa trovare facilmente all’entrata del campanile di S.Andrea dove è custodito l’orologio più antico al mondo, chiaramente in orari di visita).

    • Buongiorno Giuseppe,
      Grazie per il commento e per le informazioni.
      Nicole

  3. Giovanni Giovanni

    Al museo di biologia marina lo squalo presente al primo piano non é un plastico ma lo squalo elefante pescato per sbaglio da un peschereccio chioggiotto nei primi anni del 2000 , successivamente imbalsamato, sono esposte pure le foto di quei momenti all’arrivo del peschereccio.

    • Buongiorno Giovanni,
      Grazie per il commento e per la precisazione.
      Buona giornata
      Nicole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *