Visit Homepage
Skip to content

Ravenna: dove dormire, dove mangiare tipico in centro e altre informazioni utili

Ravenna, la Capitale del Mosaico, vanta ben otto monumenti dichiarati Patrimonio Mondiale dall’Unesco: è una città in cui torno sempre volentieri, in quanto è ricca di piccoli segreti da scoprire, e viste le ridotte dimensioni è facilmente esplorabile a piedi.

Mausoleo di Galla Placidia Ravenna

Qualche tempo fa ho scritto un articolo dettagliato con un itinerario da fare in un weekend per scoprire tutti i luoghi che custodiscono gli straordinari mosaici, ma in quell’occasione non avevo suggerito posticini dove mangiare e dove dormire durante una visita a Ravenna.

La cucina romagnola è una delle mie preferite in assoluto, e ogni volta che faccio tappa in questa bellissima terra non posso fare a meno di gustare le sue prelibatezze.

Uno dei cibi più apprezzati è sicuramente la Piadina romagnola IGP, abbinata ai salumi e ai formaggi tipici come lo Squacquerone di Romagna DOP.

In Romagna tutti i primi piatti vengono chiamati minestra, non solo quelli in brodo e le zuppe: i formati di pasta tipici di queste zone sono i cappelletti con ripieno al formaggio, gli strozzapreti, i garganelli e i passatelli (consumati sia asciutti che in brodo).

Per quanto riguarda i secondi, caratteristica è la carne di Mora Romagnola, un’antica razza suina. Parlando di ortaggi, invece, spiccano lo Scalogno di Romagna e la Pesca e Nettarina di Romagna IGP

La Romagna è nota anche per la sua varietà in campo enologico: Albana, Cagnina, Sangiovese e Trebbiano sono solo alcuni dei vini che si possono degustare qui.

 

DOVE MANGIARE TIPICO A RAVENNA: OSTERIA PASSATELLI 1962

L’Osteria Passatelli si trova in pieno centro a Ravenna, all’interno dello storico cinema Mariani, una location straordinaria che rende il pasto un’esperienza davvero suggestiva.

Un’ampia cucina chiusa da sole vetrate che la rendono a vista fanno sì che l’ospite possa partecipare, almeno con gli occhi, alla preparazione dei piatti.

Osteria Passatelli Ravenna

Tutta la sala è ornata da dettagli a tema cinematografia, come i pannelli con le scene di alcuni film apposti sulla parete principale.

Osteria Passatelli Ravenna

Osteria Passatelli Ravenna

Una caratteristica che ho apprezzato molto del locale è la costante attenzione all’utilizzo di materie prime locali, con un occhio particolare ai Presidi Slow Food.

Osteria Passatelli Ravenna

Osteria Passatelli Ravenna

Noi durante la nostra cena abbiamo ordinato per prima cosa un tagliere di salumi (detta batlèrda) dal nome Il “Passatello” del Buongustaio, ovvero una selezione di affettati della tradizione contadina; al suo interno vi erano ciccioli tradizionali, salame nostrano, coppa stagionata, salsiccia passita, prosciutto crudo nostrano 18 mesi, squacquerone e marmellata di fichi, il tutto accompagnato da una piadina squisita (costo del piatto 10,90 euro).

Osteria Passatelli Ravenna Passatello del Buongustaio

Come primi, invece, abbiamo scelto gli Strozaprit, ovvero strozzapreti con salsiccia e Sangiovese (costo del piatto 8,90 euro) e i Garganèl, ovvero garganelli con scalogno, rigatino di Mora Romagnola, salvia e scaglie di Parmigiano Reggiano Vacche Rosse (costo del piatto 9,90 euro).

Osteria Passatelli Strozzapreti salsiccia e Sangiovese

Osteria Passatelli Ravenna Garganelli mora romagnola scalogno

Come secondo, invece, abbiamo preso una grigliata romagnola con costine, pancetta, braciolina di coppa e salsiccia di loro produzione (euro 10,90) con verdure grigliate alla maniera di Ravenna (4,50).

Osteria Passatelli Ravenna grigliata

Da bere abbiamo preso due calici di Sangiovese, una bottiglia di acqua naturale e due caffè per un totale di 60 euro in due.

Presso l’Osteria Passatelli ogni giovedì e venerdì vengono organizzati eventi e concerti di musica jazz (vedi il calendario).

L’Osteria Passatelli 1962 si trova in Via Ponte Marino, 19 a Ravenna. Il mio consiglio è quello di prenotare il tuo tavolo al numero 0544/215206. Per sfogliare il menù clicca qui, per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

 

DOVE DORMIRE A RAVENNA: HOTEL MOSAICO

Dormire all’Hotel Mosaico è stata un’esperienza da ripetere: al nostro arrivo ci hanno assegnato una bellissima camera all’ultimo piano (tranquillo, c’è l’ascensore!), con una parete interamente costituita da vetrate luminose con vista sulla darsena della città.

Hotel Mosaico Ravenna camera matrimoniale superior

Ho apprezzato molto il soffitto tondeggiante ricoperto di legno chiaro, elemento che dona ancora più luce alla stanza, il letto matrimoniale extra large e il bollitore con tazze e filtri per potersi gustare un the caldo o una tisana in totale relax dopo la visita della città. La pulizia era eccellente e il personale gentile e disponibile.

Hotel Mosaico Ravenna bagno

La colazione è ideale per tutti i gusti, in quanto è ricca sia di dolci (brioche, torte, marmellate, crema alla nocciola, cereali, yogurt…) che di salato (non solo toast ma anche salatini).

Hotel Mosaico Ravenna colazione

Hotel Mosaico Ravenna colazione

L’albergo si trova nei pressi della stazione ferroviaria di Ravenna ed è dotata di un parcheggio gratuito dove lasciare l’auto per raggiungere il centro a piedi, distante circa un chilometro.

Ravenna Darsena

Uno dei monumenti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, il Mausoleo di Teodorico, è veramente a due passi dall’hotel.

Mausoleo di Teodorico Ravenna

Il prezzo della camera matrimoniale superior (come la nostra) parte da circa 70 euro per due persone con colazione compresa e cancellazione gratuita.

L’Hotel Mosaico si trova in Via Darsena, 9 a Ravenna. Per informazioni e prenotazioni visita il sito ufficiale.

 

COME RISPARMIARE SULLE ATTRAZIONI A RAVENNA

Romagna Visit Card

La Romagna Visit Card è una tessera turistica, con scadenza il 6 gennaio dell’anno successivo a quello di acquisto, che permette di visitare gratuitamente 54 attrazioni site nelle province di Ravenna, Ferrara, Rimini e Forlì-Cesena e di ottenere lo sconto in molti altri luoghi di interesse nel territorio.

La RVC costa 17 euro a persona (un bambino fino a 8 anni ha diritto ad avere gratuitamente la versione Card Just 4 Kids a fronte dell’acquisto di due carte da adulto).

I siti che si possono visitare gratuitamente a Ravenna con la carta sono:

  • Basilica di Sant’Apollinare in Classe (prezzo 5 euro)
  • Cripta Rasponi e Giardini Pensili (prezzo 2 euro*)
  • Domus dei Tappeti di Pietra (prezzo 4 euro*)
  • La Casa delle Marionette (prezzo 5 euro)
  • MAR – Museo d’Arte della Città di Ravenna (prezzo 3 euro)
  • Mausoleo di Teodorico (prezzo 4 euro)
  • TAMO – Museo del Mosaico (prezzo 4 euro*)
  • Museo Nazionale di Ravenna (prezzo 6 euro, dal 3 aprile al 30 ottobre occorre pagare 1,50 euro anche se si è possessori di RVC)

*biglietto cumulativo Cripta Rasponi e Giardini Pensili + Domus dei Tappeti di Pietra + TAMO prezzo 7 euro.

I siti in cui si può usufruire di uno sconto a Ravenna sono:

  • Antico Porto di Classe (sconto 2,50 euro)
  • Il Planetario di Ravenna (sconto 3 euro)
  • Teatro Alighieri (sconto 1 euro)

La Romagna Visit Card può essere acquistata online oppure nei punti vendita.

Io l’ho acquistata un paio di anni fa e mi è stata davvero utilissima in quanto mi ha permesso di visitare tantissime attrazioni che probabilmente senza di essa non avrei mai considerato.

Romagna Visit Card

 

Domenica al Museo: entra gratis la prima domenica di ogni mese

Se decidi di visitare Ravenna nella prima domenica del mese, avrai diritto ad entrare gratuitamente in alcuni musei e monumenti statali della città, ovvero:

  • Battistero degli Ariani
  • Basilica di Sant’Apollinare in Classe
  • Mausoleo di Teodorico
  • Museo Nazionale di Ravenna
  • Palazzo di Teodorico
  • Antico Porto di Classe

Battistero degli Ariani Ravenna

 

Biglietto unico Opera di Religione della Diocesi di Ravenna

L’Opera di Religione della Diocesi di Ravenna gestisce cinque degli otto monumenti Patrimonio Mondiale dell’Unesco, ovvero:

  • Basilica di San Vitale
  • Mausoleo di Galla Placidia
  • Basilica di Sant’Apollinare Nuovo
  • Battistero Neoniano
  • Museo Arcivescovile con la Cappella di Sant’Andrea

Basilica di San Vitale Ravenna

Il biglietto unico ha la durata di 7 giorni e dà diritto ad entrare una volta in ciascun monumento: esso ha un costo di 9,50 euro intero e di 8,50 euro ridotto (a cui vanno aggiunti 2 euro se si vuole visitare il Mausoleo di Galla Placidia dal 1 marzo al 15 giugno). Per maggiori informazioni sulle tariffe visita il sito ufficiale.

Non esiste un biglietto singolo per entrare in queste cinque attrazioni, bisogna necessariamente acquistare il biglietto cumulativo.

Per le informazioni pratiche quali come arrivare e dove parcheggiare ti invito a leggere il post che tratta questo argomento.

Spero di esserti stata utile, per qualsiasi ulteriore informazione non esitare a lasciarmi un commento qui sotto o a contattarmi!

 

*Post in collaborazione con Hotel Mosaico*

 

 

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

 

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *